I gatti sono ghiotti di pesce e frutti di mare e per questo non c’è miglior cosa che preparargli un buon sauté di vongole e seppie, ricco di sapore e di sostanze nutritive fondamentali per la salute del felino.

 

Ingredienti per un gatto

– 100 g di vongole

– 100 g di seppie

– Uno spicchio d’aglio

– Olio extravergine d’oliva

– Un cucchiaio di salsa di pomodoro

– 100 g di vino bianco secco

 

Preparazione

La parola sautè è un termine preso in prestito dalla raffinata cucina francese: indica il metodo di cottura degli alimenti fatti saltare in padella assieme all’olio a fuoco vivo.
Per cucinare questo gustoso manicaretto per gatti dal palato raffinato è opportuno iniziare dalla preparazione dei molluschi.
Per prima cosa pulite le seppie togliendo con un coltellino affilato la sacca dell’inchiostro, il becco e gli occhi; dopodiché lavatele bene sotto l’acqua corrente per eliminare ogni impurità.
Tagliatele a pezzetti abbastanza piccoli e tutti più o meno delle stesse dimensioni, in modo che possano avere una cottura uniforme.
Intanto mettete a scaldare in una padella un cucchiaio di olio extravergine d’oliva e, appena sarà ben caldo, aggiungete lo spicchio d’aglio in camicia, schiacciato con il palmo della mano. Fatelo rosolare per un paio di minuti e poi, quando avrà rilasciato tutto il suo sapore, eliminatelo.
Versate nella padella le vongole intere ben spurgate e lasciatele aprire a fuoco vivo.
Spegnete il fuoco e con molta pazienza togliete uno ad uno tutti i gusci, rimettendo il contenuto nello stesso tegame. Accendete di nuovo la fiamma e lasciate cuocere le vongole per un paio di minuti; sfumate con il vino bianco e aggiungete i pezzetti di seppia.
Dopo sei o sette minuti unite la salsa di pomodoro, mescolate accuratamente con un cucchiaio di legno e coprite la padella con un coperchio. Lasciate ora cuocere il tutto per altri tre minuti.
Adesso non vi resta che servire il prelibato piatto cucinato con tanta attenzione al micio di casa. Ricordatevi però di farlo raffreddare bene perché i felini non amano le cose troppo calde.