L’appello di Tessa Gelisio conduttrice televisiva, giornalista e Presidente dell’associazione per la conservazione ambientale forPlanet Onlus, arriva forte e chiaro sul web: non è più possibile che gli animali, soprattutto gli animali domestici possano essere considerati come oggetti da contendersi, come invece stabilisce la legge italiana.

 

Schermata 2015-02-05 alle 18.41.48

 

Oltre 25 milioni di italiani possiedono un animale domestico che viene considerato come membro effettivo della famiglia e non sembra ammissibile che questo possa essere strappato ai propri cari a causa di un pignoramento dovuto a debiti con lo Stato o privati.

 

Proprio per questo la giornalista lancia l’iniziativa #giulezampe con la quale viene chiesto al Governo italiano di provvedere con urgenza alla situazione vigente e conferire agli animali domestici il giusto valore anche nel codice civile e penale con specifiche leggi che li distinguano chiaramente dalle proprietà sequestrabili e pignorabili. In Paesi come Austria e Germania la legge parla già chiaro in materia: gli animali non sono cose e dunque non sono pignorabili.

 

 

Un appello, quello di Tessa che speriamo venga accolto al più presto.

 

Roberta Ravelli