Clara Terranova ha una formazione ed un background teatrale ma, con il suo personaggio di Monica, è passata grazie alla serie Sguinzagliate dal palcoscenico al web.
L’attrice ci racconta la sua esperienza nella web serie ed i suoi prossimi progetti.

Monica

Nella vita sei dinamica e concreta come Monica?
Monica per certi aspetti mi somiglia: anch’io ho sempre mille cose da fare e quasi sempre tutte insieme. Mi ci rivedo anche nella sua voglia di fare, nei suoi mille progetti. In fondo Monica é una sognatrice! Diciamo che vorrebbe essere concreta ma non sempre ci riesce…un po’ come me.

 

Come si è comportato il tuo compagno di set, il cane Tancredi?
Tancredi é bellissimo, anzi bellissima essendo una femmina. Tra l’altro ha un nome unico: Enigma (Niggy per gli amici). É vivace ed intelligentissima. Prima di andare in scena Chicco, il padrone, ci ha istruito sugli ordini da dare e i cani ubbidivano!! Ovviamente in cambio del premietto… Tranne una volta che Tancredi doveva stare ferma in un punto da sola, mentre io dovevo scappare fuori scena dicendo “Ti amo” a mio marito. Il problema é che Tancredi capiva “Andiamo” e giustamente ogni volta mi seguiva fuori! Abbiamo dovuto tagliare la battuta: aveva anche ragione lei!

 

Cane

Come era il tuo rapporto con i cani prima della web serie?
Ottimo!! Ho avuto cani fin da quando ero piccola. L’ultimo, Ugo, l’abbiamo preso in un canile dove era finito dopo essere stato abbandonato in uno scatolone sul ciglio di una strada. Mi fanno “diventare matta”! Se potessi li porterei tutti a casa! Comunque almeno lui lo abbiamo salvato. Poi Ugo per sbaglio ha fatto una figlia con la cagnetta della vicina e i miei hanno deciso di tenere anche la piccola Cloe. Ora stanno tutti dai miei dove hanno un giardinetto per uscire mentre io, vivendo in appartamento, ho scelto di non tenere cani, almeno per ora..

 

Qual è stato il momento più bello della serie Sguinzagliate? Ed il più difficile?
Di momenti belli ce ne sono stati diversi, anche perché il gruppo di lavoro era bellissimo: con Gledis e Queralt c’é stata subito sintonia e ci aiutavamo a vicenda; con Luca Seta, ovvero Mario, c’é stata intesa immediata e poi c’erano Stefania Torreggiani e Francesco Battaglia, che non solo si occupavano del trucco e parrucco ma ci sostenevano, ci motivavano e con cui abbiamo riso tantissimo! Insomma tanta bella gente!
Uno dei momenti piú divertenti é stato quando io e Mario abbiamo dovuto girare la scena anni ’90 con tanto di parrucconi. Lì abbiamo sfogato un bel po’ di ‘scemitudine’.
La giornata piú pesante, invece, é stata un martedì nel quale abbiamo dovuto girare tutte le scene di interni fino a tardi, con dei tempi serratissimi tra un cambio e l’altro e la minima possibilità d’errore…alla fine eravamo tutti stanchissimi.

 

sguinzagliata monica parrucca

I prossimi progetti di Clara?

I prossimi progetti per ora sono soprattutto teatrali, anche perché io vengo da lì, dal palcoscenico. “Sguinzagliate” é stata una delle mie prime esperienze in video. E devo dire che ho scoperto che mi piace molto! Se poi questa serie mi porterà nuove possibilità ben vengano! Per ora continuo a lavorare in teatro: a dicembre ho ben 3 spettacoli da portare avanti tra Teatro Verdi e Teatro Leonardo, a Milano. E magari a Gennaio scriverò anche uno spettacolo mio, chissà… Nel frattempo continuo ad insegnare e a dire a tutti di andare a teatro!!

 

Samuele Tramontano