Il sogno di chiunque compri un pappagallo come animale da compagnia è sentirlo parlare, ma a volte la delusione è dietro l’angolo.
Si sente spesso dire che non tutte le razze parlino, in realtà la differenza è relativa alla difficoltà di insegnare a parlare ad alcune razze, ad esempio ad un ondulato o un cocorite, e al tipo di allevamento di provenienza. In particolare un pappagallo “allevato a mano” ovvero le uova schiuse in incubatrice e l’alimentazione curata dall’uomo e non dai genitori, parla molto più facilmente rispetto ad un pappagallo cresciuto fino allo svezzamento dai genitori. Ciò è dovuto allo stretto contatto con l’uomo e al processo di “impregnazione” subito. Può quindi capitare che un Calopsite “allevato a mano” parli più facilmente di un Cenerino allevato tradizionalmente. Di seguito le razze più facili da addestrare.

La razza più loquace e a cui è facile insegnare a parlare è il pappagallo “Cenerino”. Il nome deriva dal colore grigio cenere che lo contraddistingue, sicuramente meno appariscente rispetto ad altre specie più variopinte. Ha però bisogno di spazio e di non essere tenuto sempre in gabbia. E’ molto intelligente di conseguenza maggiori stimoli riceve, più facilmente parla, ma questo vale per tutti i pappagalli.
La seconda razza per loquacità è l’Amazzone, una delle razze più longeve, può arrivare ad 80 anni. In questo caso non si tratta di un’ unica razza perché ci sono circa una trentina di sottospecie. E’ una delle razze di pappagallo che raggiunge le dimensioni maggiori, fattore da considerare al momento dell’acquisto, è anche una delle più variopinte. E’ molto attaccato al padrone fino a diventarne quasi geloso. Difficile da gestire per chi non è esperto nell’allevamento di pappagalli.
Molto facile sentir parlare anche il pappagallo “Cacatua”, di solito proveniente dall’Australia. Anche in questo caso ci sono numerose sottospecie, si distingue per la sua cresta a dir poco meravigliosa. Il piumaggio è solitamente chiaro anche se con diverse sfumature. Tra le sottospecie quella più loquace è la “goffiniana”.
Loquace anche il “Calopsite”, pappagallo di media/ piccola taglia e quindi adatto anche a piccoli ambienti, meno longevo rispetto alle razze sopra descritte ed anche più economico visto che gli altri hanno un costo medio di 700/ 1000 euro, per questi motivi è anche il più presente nelle case..