Ogni essere vivente deve avere una certa costanza riguardo alla temperatura del corpo. Molti animali hanno bisogno di un apporto di calore esterno per mantenere la loro temperatura corporea costante, perché sono incapaci di termoregolazione. I pappagalli hanno il loro personale modo di controllare la loro temperatura corporea.

A differenza dei mammiferi, i pappagalli sono dotati di una varietà di meccanismi comportamentali e fisiologici di termoregolazione. La temperatura corporea normale del pappagallo è molto superiore di quella dei mammiferi. Un punto importante da prendere in considerazione è che i pappagalli tollerano male le alte temperature e se la colonnina di mercurio raggiunge i 46° C, per loro può essere fatale. E’ particolarmente importante conoscere la temperatura ideale per un pappagallo che idealmente deve essere mantenuta intorno ai 23-25° C. I pappagalli non hanno le ghiandole sudoripare e devono dissipare il calore attraverso la pelle nel loro sangue. Durante i periodi di stress, una grande percentuale di sangue dal ventricolo sinistro verrà inviato direttamente alle zampe per aumentare la perdita di calore. Alcune specie che hanno le zampe molto lunghe, possono ricevere fino a tre volte il sangue più dei muscoli pettorali e due volte più del cervello, e in un singolo battito cardiaco.

Per comprendere il comportamento adottato dagli uccelli per conservare il calore, basta pensare agli uccelli più selvatici. Alcune specie usano piccoli rifugi, come le fessure negli alberi. È anche possibile vedere le specie più piccole, allineate l’una dopo l’altra per riscaldarsi. Per rinfrescarsi, gli uccelli fanno il bagno nei giorni grandi caldi e cercano le zone d’ombra. Questi due aspetti sono molto importanti per mantenere in cattività il vostro pappagallo. Un uccello non dovrebbe mai essere messo direttamente di fronte alla luce del sole. Ci deve essere sempre un angolo di buio nella gabbia per potersi rifugiare quando c’è molto sole. In aggiunta, un pappagallo dovrebbe lavarsi ogni giorno. Ciò è essenziale per mantenere un piumaggio sano.

Ora, si è certamente in grado di riconoscere quando il pappagallo ha caldo o freddo. Così, sarete pronti a reagire per aiutarlo ad adattarsi alla situazione, e la temperatura sarà una condizione ambientale della vita del vostro uccello che non gli farà più … né caldo né freddo!