Sembra uscire direttamente dalla storia di Alice nel Paese delle Meraviglie il curioso coniglio inglese diventato ben presto famoso a causa delle sue insolite dimensioni, che lasciano davvero di stucco chiunque si imbatta nel simpatico “animaletto”.
Ralph, questo è il nome del timido animale da cortile, è già conosciuto e possiede una ricca schiera di fan che seguono la sua crescita, ultimamente passata dai 18 chili di tre anni fa ai 25 attuali, distribuiti su un metro di lunghezza.
Guinnes dei primati dunque per la bestiola che batte il record strappando alla giuria l’ambito titolo di coniglio più grande del mondo.

Del resto buon sangue non mente dato che, in precedenza, il medesimo titolo era spettato ai suoi genitori, mamma Amy e papà Roberto.
Il problema principale è sicuramente quello dei suoi proprietari che si trovano a dover sfamare il fenomeno di casa con un dispendio economico non da poco: si parla di 80 dollari a settimana, circa 15 euro al giorno, visto che quotidianamente vengono consumati dalla famelica bestiola cavolfiori, lattuga, broccoli e pannocchie, mais, una bustina di crescione, mezzo cetriolo, due mele dolci, due fette di pane integrale e weetabix spalmati di burro.

Malgrado la dieta consigliata dal veterinario che lo segue, l’alimentazione di Ralph non è cambiata nel corso del tempo ma pare non aver causato alcun danno alla salute dell’animale che sembra davvero essere in ottima forma.
A vederlo in braccio alla sua padroncina di 10 anni, che lo sorregge a fatica e dorme insieme a lui, fa una certa impressione, dal momento che è grande quasi quanto la sua piccola amica. Orecchie lunghissime sopra al simpatico ma enorme musetto dei conigli lo rendono simile a un cartone animato.
Il “coniglietto” era stato regalato alla nipotina da nonna Pauline che mai più immaginava di aver scelto un Coniglio Continentale Gigante e, per di più, vero figlio d’arte.
Ralph non viene mai tenuto in gabbia, anche perché obiettivamente sarebbe difficile trovarne una di proporzioni adeguate, e così si aggira libero per casa, mangiucchiando qua e là sotto lo sguardo amoroso e divertito dei suoi proprietari.