Il porcellino d’India, chiamato anche cavia, è un animale domestico che sviluppa un rapporto molto intenso con il proprio padrone. Crescere un porcellino d’India in perfetta salute non è un’impresa impossibile, bisogna soltanto avere alcuni piccoli accorgimenti, soprattutto alimentari.
E’ bene sapere che le cavie sono animali molto studiati in ambito scientifico, perchè hanno delle caratteristiche organiche simili agli esseri umani. Come noi uomini, non sintetizzano la vitamina C, quindi è necessario fargliela assumere durante l’alimentazione. Inoltre hanno bisogno di parecchie fibre, come frutta e verdura, sia per mantenere in salute l’apparato digerente, sia per consumarsi i denti masticando. Ai porcellini d’India, infatti, i denti crescono in continuazione e dimensioni eccessive possono arrivare ad impedire loro di nutrirsi.
A livello comportamentale, c’è una grossa differenza rispetto cani e gatti: i porcellini d’India in natura sono prede. In tutti i loro atteggiamenti è necessario considerare sempre questo aspetto.
Nei primi giorni, soprattutto da cucciolo, tenderà ad essere timoroso verso l’uomo. L’importante è non forzarlo, cercando di avvicinarlo poco a poco per fargli prendere confidenza. Si può tentare l’approccio offrendo del cibo.
I primi tempi, i porcellini d’India possono avere anche paura di essere presi in braccio, dal momento che in natura è un gesto simile a quello compiuto da tanti uccelli che si cibano di roditori.
Una volta preso confidenza, però, i porcellini d’India sono animali molto affettuosi con l’uomo. Hanno anche un carattere abitudinario. Cambiare cibo, il posto dove mangiano o la disposizione della gabbietta sono situazioni, ad esempio, che potrebbero portare a giorni di stress e digiuno.
A livello di igiene, sono animali molto puliti, che non necessitano di essere lavati, ma solo di frequenti spazzolate. Bisogna pareggiare frequentemente la lunghezza delle unghie, che se si allungano troppo possono portare difficoltà di movimento alla cavia.
Soffrono molto il caldo e il freddo: la temperatura ideale è tra i 18 e i 26 gradi centigradi. In estate, quindi, la gabbietta dovrà stare sempre in un posto all’ombra e ben ventilato, mentre d’inverno in una stanza ben riscaldata.
Il porcellino d’India non richiede vaccinazioni, ma comunque ha bisogno di frequenti controlli veterinari di routine.