Il criceto è un piccolo animale che fa capo alla famiglia dei roditori, ed è compreso in circa 18 specie, divise in sei o sette generi. E’ un animale notturno e molti esemplari hanno tasche guanciali espandibili per portare il cibo.

Mangia frutta, verdure e semi, ed è coprofago come gran parte dei roditori. Ti consiglio di allevarlo individualmente essendo un animale territoriale e solitario.
Può vivere fino a due o tre anni ma lo devi allevare e averne cura nel migliore dei modi e con continuità, infatti ha un metabolismo molto accelerato e senza cibo potrebbe velocemente morire. Una alimentazione sbagliata è spesso la causa principale di morte del criceto.
I semi che puoi dargli sono: girasole, orzo, avena, soia, grano, farro, lenticchie, piselli, avena e segale, per la frutta evita gli agrumi che sono troppo acidi, verdura tutta eccetto cavoli, barbabietole e asparagi, puoi dargli anche carna magra e bianca e formaggio. Evita invece i fagioli, il cioccolato e i prodotti derivati dai cereali, come la pasta e il pane. Evita nel modo più assoluto il mangime estruso, quello per i conigli, molte volte è di cattiva qualità. Ricordati che devono avere acqua fresca disponibile, sempre, durante tutto il tempo.

Il criceto ti si può affezionare ma i primi tempi vedrai che non sarà raro che ti dia un morso. Lo devi cominciare ad accarezzare con un dito lungo la schiena durante una particolare fase dei pasti, la prima, quando immagazzina il cibo in delle tasche sulle guance prima di ingerirlo.
Vedrai che con il tempo potrai prenderlo anche in mano, sempre accarezzandolo, ricorda.

Riponilo in una gabbia che deve essere fatta di metallo, plastica dura o legno, di queste dimensioni: 60X30X30 cm, sul fondo metti uno strato di sabbia, ed eliminala una volta a settimana. Gli avanzi del cibo invece devi eliminarli due volte a settimana.

Per far passargli del tempo, dai al tuo criceto un pezzo di legno dolce per farlo rosicchiare. Il legno può essere di salice ad esempio, oppure melo o nocciolo, lo puoi trovare in vendita presso i più forniti negozi per animali.

Il criceto è un animale notturno, sensibile al freddo e al caldo, la situazione ottimale per lui sarebbe una stanza con una temperatura di 18° C e lontano da correnti d’aria. La gabbia per una sicurezza maggiore dovrebbe essere posta al riparo anche da fonti di calore come radiatori e da altri animali come gatti e cani.