Avete deciso di adottare come animale da compagnia un piccolo porcellino d’India ? Bene prima di portare il vostro nuovo amico a casa, è bene conoscere alcune semplici regole che vi aiuteranno a curare e mantenere in buona salute il nuovo arrivato.

Occorrente: gabbia (per esemplare singolo misura 40x80x50 cm, per una coppia misura più grande), lettiera per roditori, disinfettante, mangime specifico per porcellini d’india, verdure varie, acqua.

Specifiche alloggio
Il porcellino d’india o cavia può essere tenuto in casa, logicamente deve avere a disposizione una gabbia di almeno 40x80x50 cm se l’esemplare è singolo, una gabbia più grande se sono due. Il fondo dovrà essere solido e pieno ovvero senza grate, questo per evitare che le zampette del porcellino possono incastrasi, fratturarsi o ferirsi.
Sul fondo della gabbia dovrà essere sempre presente uno strato (da cambiare giornalmente) di una lettiera specifica per roditori. Solitamente queste lettiere sono composte da segatura o trucioli di legno, che assorbono non solo gli escrementi ma anche gli odori, in commercio si trovano lettiere profumate, è consigliabile però utilizzare quelle neutre per evitare di scatenare allergie o problemi respiratori ai piccoli roditori. Da non dimenticare una volta a settimana il lavaggio e la disinfezione della gabbia.

Alimentazione
Oltre al mangime specifico, l’alimentazione del porcellino d’india prevede l’inserimento nella dieta di erbe di campo, fieno e verdure. Se il vostro porcellino d’india è un cucciolo bisogna introdurre nella dieta verdure di tipo diverso in maniera graduale, variando nel tempo la quantità. La verdura dovrà essere sempre lavata in precedenza con della semplice acqua e somministrata a temperatura ambiente.
Il fabbisogno giornaliero di verdura è pari a 100 gr, i pasti poi dovranno essere composti esclusivamente da fieno e mangime specifico (se possibile arricchito con vitamina C). La frutta può essere utilizzata ma in maniera sporadica, da evitare però la più dolce. Assolutamente da bandire noce di cocco o avocado, frutta non idonea perché troppo ricca di grassi. Fate sempre attenzione a levare i semi dalla frutta, anche dagli acini d’uva, perchè contengono sostanze tossiche che potrebbero far star male il piccolo roditore. Altri alimenti mal tollerati sono: i derivati dei latticini, i legumi ed alcuni derivati dei cereali. Infine il porcellino d’india dovrà avere sempre a disposizione una ciotola con dell’acqua fresca meglio se arricchita di vitamine e sali minerali.