Il gerbillo appartiene alla sottofamiglia dei roditori muridi e vive principalmente nele zone desertiche o semi-desertiche dell’Asia e dell’Africa. Esistono molti tipi di gerbilli, tutti molto simili tra loro e tutti molto graziosi.

 

Negli ultimi anni il gerbillo proveniente dalla Mongolia è diventato un animale da compagnia per l’uomo molto diffuso, grazie alla sua docilità e alla forte resistenza alle malattie.
Il gerbillo è molto meno mordace di un criceto, per cui è adatto ai bambini e piacevole per tutti gli amanti di piccoli animali e roditori.

 

Ecco i vantaggi dell’adozione di un gerbillo: è molto sveglio, attivo durante il giorno, molto curioso, non emette cattivi odori ed il suo comportamento è intrigante da osservare. È un animale a cui piace vivere in gruppo.

Chi decide di convivere con un gerbillo deve seguire alcune semplici regole per riuscire a soddisfare le sue esigenze.
È necessario innanzitutto predisporre un ambiente adatto ai suoi bisogni da cui non possa fuggire e nel quale sia semplice rispettare le norme igieniche.

Non deve mai mancare fieno nella sua “casetta”, in quanto è fonte di nutrimento e allo stesso tempo rende morbida la base della teca o del nido. Se si decide di adottare un gerbillo, individuare preventivamente un veterinario che abbia conoscenze specifiche per la cura di questo animaletto.

Sarebbe meglio, se possibile, adottare più di un esemplare, sia per la sua salute fisica sia per il suo umore, poichè la solitudine si riflette in maniera negativa sul suo benessere.
Si consiglia di accogliere in casa una coppia di gerbilli:  se gli esemplari sono di genere diverso e in età fertile bisognerà attrezzarsi, poiché mediamente nascono 5 piccoli ad ogni gravidanza. Inoltre, è bene evitare accoppiamenti tra animali consanguinei per non indebolirli e renderli più propensi a malattie o malformazioni. 

 

Ricordarsi di rispettare sempre il comportamento del gerbillo: in natura è facile preda di altri animali, ed è quindi timoroso e restio ad essere toccato. Alcuni individui possono risultare aggressivi, ma non sono mai cattivi.