Basta cibo in scatola e croccantini! Anche i vostri amici gatti hanno bisogno di variare la loro dieta. Stuzzicateli con qualcosa di diverso dal solito, come questo risotto di pesce a misura di micio. È un alimento ideale per i mesi invernali, specie se i nostri amici pelosi sono vivaci e abituati ad uscire anche nei mesi più freddi.

 

Che tipo di pesce scegliere? Tutto dipende dai gusti del vostro gatto. Se non siete sicuri di cosa possa apprezzare, provate con alici, calamari, ghiozzi, triglie o piccoli sgombri. Vanno bene sia prodotti freschi che surgelati.
Il pesce che acquistiamo è spesso trattato con additivi innocui per noi, ma che potrebbero risultare disgustosi o anche dannosi per i nostri miciotti. Sciacquate bene il tutto con acqua corrente, quindi, e togliete ai pesci teste ed intestini. I gatti non li sopportano, e rischiereste di doverli raccogliere per tutta la casa!
Negli intestini del pesce fresco potrebbero anche trovarsi piccoli vermicelli semitrasparenti: sono larve di Anisakis, un parassita pericoloso per i felini. Meglio togliere del tutto le interiora, quindi, per evitare brutte sorprese.

 

Cuocete il pesce in una pentola d’acqua, ed a cottura ultimata sminuzzatelo ben bene. Rimuovete con attenzione anche le spine, per evitare che si incastrino nella gola dei mici.

 

Meglio non esagerare col riso: una manciata è più sufficiente. Il nostro, più che un risotto al pesce, dovrà essere uno “pesciotto al riso”.
Cuocete il riso nell’acqua di cottura del pesce per renderlo ancora più saporito. Tenetelo sul fuoco molto più a lungo del normale, scottandolo per bene.
I nostri felini preferiti sono carnivori, e faticano ad assimilare gli amidi presenti nella pasta e nel riso. La cottura prolungata rende questi alimenti più facilmente digeribili.

 

Una volta cotto il tutto, non vi resta che unire pesce e riso. Mescolate in modo omogeneo per evitare che il gatto mangi solo il pesce, snobbando il riso.
Volendo potete aggiungere al tutto anche qualche verdura come carote, zucchine e piselli. Lessatele e sminuzzatele prima di aggiungerle alla ciotola.
Buon appetito!