Una delle operazioni fondamentali per il buon mantenimento di un acquario è il periodico e regolare ricambio dell’acqua. E’ necessario sostituire l’acqua nella vasca per rimuovere i nitrati e mantenere il giusto equilibrio salvaguardando così la salute dei pesci. L’operazione potrebbe risultare abbastanza complessa, ma grazie alla moderna tecnologia è diventata molto più semplice.
La prima cosa da fare è togliere l’alimentazione della corrente, dopodiché è necessario rimuovere e pulire il coperchio e gli altri pannelli.
Utilizzando un’apposita spugna devi poi ripulire l’acquario dalle alghe depositatesi sul vetro e sui pannelli.
A questo punto dedicati alla pulizia del filtro, che dovrai poi risciacquare con l’acqua contenuta nell’acquario. Ricordati che è assolutamente sconsigliato pulire il filtro con l’acqua corrente del rubinetto, perché questa modificherebbe il ph di quella della vasca.
Ora posiziona degli asciugamani o degli strofinacci sul pavimento per prevenire danni provocati dallo sgocciolamento, quindi rimuovi dal 10% al 20% del contenuto dell’acquario possibilmente utilizzando un apposito sifone. Ricordati che deve essere cambiato solo il 20% dell’acqua ogni quindici o trenta giorni, ed il 50% annualmente.
Ora è giunto il momento della pulizia della ghiaia che costituisce il fondale, da effettuare per mezzo del sifone. Devi cercare di pulire la maggior parte possibile della ghiaia sul fondo dell’acquario prima di inserire la nuova acqua.
A questo punto devi passare alla pulizia delle pompe e dei tubi di gomma, avendo cura di rimuovere le incrostazioni di sale, provvedendo poi a reinserire lo stesso all’interno dell’acqua.
Dopo tale operazione puoi procedere alla pulizia del contenitore del filtro.
Ora aggiungi nella vasca la giusta quantità di acqua salata preparata in precedenza in un contenitore utilizzando acqua ad osmosi inversa nella quale viene inserito del sale marino nella misura di 33 grammi per litro. Dopo avere mescolato per alcuni minuti al fine di far sciogliere il sale, copri il contenitore in modo che non entrino delle impurità e lascia riposare la soluzione per 24 ore. Prima di inserire l’acqua nella vasca dovrai però accertarti che essa possieda il giusto grado di salinità e che sia della stessa temperatura di quella presente nell’acquario, poiché inserire acqua di temperatura diversa espone i pesci ad un grave rischio per la loro salute. A questo punto sarà sufficiente riposizionare il coperchio e dare nuovamente corrente all’acquario.