Dopo il successo ottenuto negli Stati Uniti, Uber si propone a sostegno dei gatti anche in Australia.

artleo-com-3269

Qualche mese fa, infatti, il servizio di noleggio auto con conducente, ha cercato di sensibilizzare la popolazione americana sulle adozioni dei felini senza casa. Come? Mettendo a disposizione la possibilità di prenotare un piccolo quattro zampe a tempo determinato in cambio di una piccola donazione, allo scopo di incentivare le adozioni e aiutare le strutture che se ne occupano.

home-office-2-2

Ora l’operazione è sbarcata anche in Australia dove, nella giornata di ieri, è stata data la possibilità in 6 città di noleggiare e portare un gatto in ufficio per 15 minuti di coccole. Tutto questo grazie alla collaborazione di alcuni ricoveri per animali, sempre attivi a sostegno dei quattro zampe più in difficoltà, senza una casa e una famiglia.

 

Il successo dell’iniziativa potrebbe influenzare le adozioni di quei piccoli amici pelosi ancora in cerca di compagnia. Incrociamo le dita.

 

Roberta Ravelli