Ha camminato per un anno Pablo, gatto delle meraviglie che, come un felino da fiaba, ha una storia che sta facendo il giro del mondo: dopo essersi sperduto nella zona sud di Londra è stato ritrovato a Fife, nella verde Scozia.

 

I suoi proprietari a Brockley, dopo averlo smarrito lo scorso ottobre, avevano già da tempo rinunciato a cercarlo, reputando fosse ormai morto. Invece la settimana scorsa l’allegro Pablo, nove anni di pelo grigio striato, girovagava negli spazi di una banca di Rosith, a 449 miglia di distanza, cioè 720 km. È stato il microchip a dire da dove proveniva il felino, dopo il controllo della Cat Protection, l’associazione contattata dagli impiegati della banca stessa sorpresi nel’avvistare un gatto stendersi con tutta calma su una poltrona della filiale per schiacciare un pisolino.

Il suo lungo itinerario è circondato da un alone di mistero, ma la padrona londinese, Kate Partridge, certamente sorpresa dell’accaduto, ha dichiarato che Pablo, soprannominato Six Dinner Sid, ha sempre avuto un caratterino particolare. Sembra infatti che a Brockley fosse da tempo noto ai cani del quartiere, che preferivano attraversare la strada piuttosto che affrontarlo; senza dimenticare i tanti automobilisti della zona che, come ha raccontato sempre la proprietaria, hanno dovuto in passato aggirarlo con l’auto semplicemente perché il gatto non aveva alcuna intenzione di spostarsi dalla strada.

Quest’ultima impresa, ha aggiunto la signora Partridge, gli ha fatto decisamente superare il valore delle avventure dell’eroe dei libri per bambini Six Dinner Sid.

 

Il personale della charity Cat Protection vorrebbe ora riportare a Londra, da Kate e sua figlia Siobhan, il gatto che è stato con loro per ben otto anni. Dopo qualche tempo Siobhan Campbell, insegnante d’arte con due figli, gli aveva fatto inserire il microchip ma non gli aveva impedito di spingersi nelle sue solite scorribande. Una operazione che, anche se passati tanti giorni e percorsi tanti kilometri, gli ha permesso di tornare a casa.