I gatti sono animali che si contraddistinguono per il loro carattere indipendente e per la loro incredibile autosufficienza. Questi piccoli amici pelosi, solitamente non hanno bisogno di particolari attenzioni da parte del proprio padrone (ad eccezione di una buona dose di coccole naturalmente), ma è importante non dimenticarsi di assolvere quei doveri fondamentali nei loro confronti.

 

Non si deve infatti dimenticare che i gatti sono animali prima di tutto abitudinari, a cui non piace vedere dei cambiamenti nella loro routine quotidiana e, soprattutto, molto che sono attenti alla propria igiene personale.

 

Cat using a closed litter box isolated on white background

 

Ecco, quindi, 5 modi per ricordarsi di pulire la lettiera per gatti… ve ne saranno estremamente grati.

 

1. Certamente la lettiera per gatti non può essere pulita quelle poche volte che per caso capita di passarci davanti. Una volta al mese, ma anche una alla settimana, non basta: questa operazione andrebbe infatti effettuata almeno una volta al giorno. Cosa c’è di meglio che mettere un promemoria sullo smartphone per ricordarsene?

 

2. Anche se non è proprio indicato lasciare la lettiera in un posto abbastanza in vista all’interno della casa, è però possibile posizionarla in una stanza in cui si è soliti passare almeno una volta al giorno. E cosa c’è di meglio del locale lavanderia?

 

3. La lettiera automatica per gatti non si rivela sempre la giusta soluzione. Il meccanismo autopulente è davvero complicato e spesso non mette a proprio agio i felini. Meglio rimboccarsi le maniche e utilizzare la solita lettiera per gatti fai da te.

Small gray kitten in blue plastic litter cat isolated on white

4. Un altro problema riscontrabile nella pulizia della lettiera è la sabbia all’interno: metterne troppa sperando che l’effetto sia più duraturo potrebbe non rivelarsi una buona idea. In questo modo, infatti, è più difficile vedere in superficie gli escrementi dei gatti e quindi dimenticarsi di far fronte alla loro igiene. Usare una quantità minore di sabbia potrebbe essere un ottimo aiuto per la memoria.

 

5. Ormai tutti viaggiano con lo smartphone, ma il caro e vecchio promemoria scritto su un foglio di carta può essere ancora efficiente. Scrivendo si memorizzano maggiormente le informazioni e, inoltre, sarà possibile lasciare uno o più post it in giro per casa in modo da rinfrescare la nostra memoria più e più volte.

 

Roberta Ravelli