Pur sapendo che madre natura a volte è bizzarra, davvero non smette comunque mai di stupirci. Per rendersene conto è sufficiente dare un’occhiata alle ultime notizie in merito alle particolarità feline che ci raccontano la strana storia di un gattino a 5 orecchie, trovato in Russia.
Il curioso esemplare è stato raccolto per la strada ancora cucciolo da un docente di anatomia della Facoltà di Medicina Veterinaria di Voronez, che lo accolto e accudito amorevolmente.
Naturalmente non poteva non notare la strana particolarità del minuscolo felino che, accanto a due normali padiglioni auricolari, sfoggiava un altro bel paio di orecchie poste a 180° rispetto alle prime e un altro piccolo orecchio laterale.
Lunthia, così si chiama la gattina, ha anche un’altra particolarità evidenziata dalle radiografie che hanno messo in risalto la presenza di solo tre vertebre cervicali al posto delle normali 7.
Contrastando ogni parere scientifico, che normalmente attribuisce agli animali dotati di stranezze vita breve e accidentata, Lunthia mangia, salta e gioca a più non posso dimostrando ottima salute e grande intelligenza.

Il suo proprietario ha deciso di mettere a buon frutto questo inaspettato tesoro e sta cercando un degno compagno “multiorecchie” o con geni recessivi da orecchie multiple, per farlo accoppiare al proprio micio e dare così il via a una nuova quanto curiosa razza felina.
Pare che la possibilità di riuscita sia tutt’altro che remota, assicurano gli esperti, dato che già in passato esperimenti simili hanno dato buoni frutti, a partire dallo Sphynx, i famosi gatti senza pelo.
Anche in questo caso, infatti, la nuova razza prese il via da due gatti con il gene recessivo della totale mancanza di pelo. Una volta nati i cuccioli ne vennero individuati due “nudi” per poter ripetere in seguito la medesima operaziome.
Nulla vieterebbe, quindi, di riproporre la stessa tecnica anche per ottenere gatti a 5 orecchie, anche se viene spontaneo domandarsi per quale ragione creare una nuova razza destinata, con tutta probabilità, ad essere poco longeva e resistente.