Home » Gatti » Perché il gatto muove la coda?

Perché il gatto muove la coda?

Perché il gatto muove la coda?

Quando i gatti muovono la loro coda è per comunicare qualcosa, proprio come fanno i cani.

Fino ad oggi si riteneva che il micio muovesse la propria coda per due ragioni principali: se si sentiva minacciato da qualcuno o qualcosa (dunque per esternare la paura) oppure se intendeva esprimere eccitazione e/o agitazione.

Secondo una nuova teoria, riportata dal blog Culturizando, invece, il gatto che agita la coda manifesta qualcosa di più: Fufi starebbe vivendo infatti un conflitto interiore e segnalerebbe così la sua indecisione.

Il movimento della coda sarebbe allora il semaforo rosso che scatta per indicare una situazione di disagio ‘interiore’, una sorta di dubbio. Ad esempio, se il micio ha il desiderio di uscire e poi capisce che fuori piove, spesso rimane sull’uscio un po’ nervoso, con la coda che si muove. Non sa prendere una decisione, e dunque ecco spiegato il motivo del comportamento.

 

Il movimento della coda è anche per il gatto, e non solo per il cane, un indicatore molto importante del suo stato d’animo e che, pertanto, tutti i padroni non possono far altro che imparare ad interpretarlo.

 



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>