Il gatto siberiano nacque intorno all’anno Mille dall’incrocio tra una razza selvatica ed una domestica portata da alcuni coloni che si stabilirono proprio in Siberia. Questa razza rappresenta probabilmente la prima tipologia di gatto a pelo lungo da cui poi ne sono discese anche altre come l’Angora, il Maine Coon e il Norvegese.

 

Il primo riconoscimento del gatto siberiano avvenne nel 1700 in occasione di una mostra felina. La razza siberiana è molto diffusa in Russia ma è difficile per gli amanti e gli studiosi di questa razza risalire con precisione alla zona di provenienza dei primi esemplari. È molto raro trovare allevamenti di Siberiani in Europa e soprattutto negli Stati Uniti.

 

Il lungo e folto manto del gatto siberiano e la sua pelle molto spessa sono indispensabili per far fonte alle rigide temperature esterne. Il corpo di questo animale è ricoperto ovunque dal pelo, anche all’interno delle orecchie e tra i cuscinetti delle zampe, così da consentirgli di camminare sulla neve senza sprofondare. La testa, proporzionata al resto del corpo, è tondeggiante e incorniciata da una folta pelliccia. Le zampe anteriori solitamente sono leggermente più corte di quelle posteriori, mentre ha base larga e termine affusolato.

 

La pelliccia del gatto siberiano, oltre ad essere molto elegante, possiede anche un altro pregio: è ipoallergenica, questo perché il siberiano produce pochissima Fel d1, proteina responsabile dell’allergia al pelo del gatto. Quindi il siberiano, ovviamente solo quello di razza pura, può essere tollerato da chi solitamente è allergico ai mici.

Il manto è molto folto nei mesi freddi mentre diventa più leggero con il caldo. I colori riconosciuti come originali del Siberiano sono principalmente il rosso tigrato ed il Brown/ Black classic; altri colori accettati sono il blu e il crema.
Il gatto siberiano ha un carattere socievole ed estremamente empatico: ama le coccole ed è quindi adatto a persone anziane, ma allo stesso tempo è perfetto anche per i bambini poiché non è nella sua indole avere reazioni violente. Molto affettuoso, segue davvero ovunque il suo padrone, addirittura in vasca da bagno a motivo della sua strana passione per l’acqua.