L’uomo non è il solo animale a manifestare chiari segni di una scorretta alimentazione. Attraverso alcuni fattori determinanti, anche il gatto può farci intuire se sia tempo di apportare modifiche alla sua dieta. L’importante è sapere come capirlo.

La dieta del gatto è uno dei molteplici fattori che agiscono sulla sua salute, aspetto e comportamento. Ogni padrone dovrebbe imparare a conoscere e curare il proprio gatto. Solo così potrà mantenerlo in salute senza dover ricorrere ad una visita veterinaria, spesso molto stressante per l’animale.

Il pelo del nostro gatto deve essere folto, morbido e lucido. La formazione di aggrovigliamenti di pelo o la presenza di desquamazione sono indicativi di una scarsa igiene dentale, dolori artritici o malnutrizione. Se il gatto rimette palle di pelo, modificheremo la sua dieta con cibo apposito per aiutarlo a digerire meglio.

Una salute dentale curata periodicamente permetterà al gatto di mantenere i denti forti e bianchi, ma anche di avere gengive umide e rosa.Le gengive ricopriranno la radice dei denti senza sanguinare, né mostrare tessuto in eccesso. È importante ricordarsi di controllare la bocca del gatto, almeno una volta al mese, semplicemente sollevando le labbra ai lati più estremi della bocca. Il cibo secco, se masticato accuratamente, aiuterà il gatto a mantenere le punte dei denti pulite.

Quando pulite la lettiera del gatto, è bene osservare le feci per capire se è disidratato. Analogamente all’uomo sarà sufficiente una rapida occhiata per capire se il gatto non è sufficientemente idratato, ha un’intolleranza alimentare, infiammazioni, infezioni o altre patologie. In questo caso, il veterinario saprà sicuramente darci consiglio.

Ogni gatto ha un particolare fabbisogno alimentare quotidiano, sarà sufficiente mantenere il suo peso controllato. Le porzioni di cibo da somministrargli quotidianamente varieranno a seconda del peso del gatto, che sarà soggetto ad obesità o gracilità. Ricordiamoci inoltre di lasciare sempre a disposizione del gatto una ciotola colma d’acqua fresca e pulita, preferibilmente potabile e a basso contenuto di sodio.

Studiare l’aspetto ed il comportamento del nostro micio è dunque il modo più efficiente per prevenire tante malattie o, eventualmente, tamponare il danno. Un gatto dall’aspetto sano, che dimostra d’essere energetico e vitale, è decisamente nutrito in modo ottimale. Nutrire il nostro gatto con cibi sani e di alta qualità contribuirà ad allungare la sua vita.