Se il vostro gatto è un po’ esuberante e usa affilarsi le unghie sui mobili, sui divani, sulle tende o se vivete in una casa con giardino, rovina le vostre piante, bisognerà prendersi cura dei suoi “artigli”. Mai tagliare le unghie al gatto, bisogna procurare piuttosto all’animale un tiragraffi, dove la bestiola può affilarsi e quindi limare i suoi artigli, evitando di danneggiare, mobili e suppellettili in casa e in giardino. Tenete sempre in considerazione che i gatti possono farsi male, allo stesso modo in cui gli esseri umani possono farsi male alle unghie e, talvolta, i felini possono anche perdere del tutto le loro unghie.

Vediamo quindi come curare questa parte del corpo del vostro animale domestico.
Quando i muscoli del vostro gatto sono rilassati, i suoi artigli sono retratti, più specificamente, sono coperti da una guaina, quando invece i muscoli sono in tensione, i suoi artigli vengono sfoderati e sono pronti a graffiare, persone, mobili e tappeti. Se vedete il vostro gatto mordere le sue unghie, quasi sicuramente sta cercando di rimuovere la vecchia guaina che si è logorata e sta lasciando il posto a quella nuova. Queste guaine cadendo possono provocare delle piccole lesioni alle unghie dell’animale, soprattutto se vengono eliminate mentre sta graffiando il suo tiragraffi o qualcos’altro. Non dovete preoccuparvi, a meno che il vostro gatto non inizia a zoppicare, mostra segni di dolore o inizia a sanguinare da una zampa, anche se molto probabilmente non ha perso un artiglio, ma è solo stata eliminata una guaina vecchia.
Se il vostro gatto dovesse strapparsi un artiglio, lo potrete notare osservando il suo comportamento, se comincia a zoppicare o usa meno una zampa rispetto alle altre quando cammina, questo può essere un chiaro indice di lesione. Altri segni includono il sanguinamento, una fuoriuscita di pus intorno all’artiglio ferito, o se il vostro felino si lecca ripetutamente nello stesso punto della sua zampa. La prima cosa che si deve fare per il trattamento di questa lesione, è la pulizia della parte ferita. Utilizzate un po’ di soluzione fisiologica, o diluite del perossido o del disinfettante generico per persone e lavate bene la ferita. Se usate il perossido o il disinfettante, assicuratevi di eliminarne ogni residuo dalla zampa, per evitare che in seguito l’animale leccandosi, possa ingerirne alcune parti residue. Se l’area è ancora sanguinante, strofinare una piccola quantità di amido di mais o farina sulla ferita, per fermare il flusso di sangue. Se necessario, è anche possibile applicare un bendaggio temporaneo sulla zampa e lasciarlo per un massimo di 12 ore.