Addio a Colonel Meow. Il gatto dal pelo più lungo del mondo è morto. La triste notizia è stata pubblicata sulla sua pagina ufficiale di Facebook, affiancata al post di un video che ripercorre le immagini più belle di questo splendido e famoso animale.

 

Colonel Meow è stato recuperato da un abbandono sul bordo di una strada di Los Angeles e poi affidato ad Anne Marie Avery ed Eric Rosario. Il gatto, di taglia XL, era un incrocio tra un Himalaiano e un Persiano e la sua storia ha fatto il giro di tutta la Rete grazie alle fotografie e ai video postati dai suoi proprietari.

Il nome “Colonel”  era scaturito dallo sguardo austero e imperioso del gattone,  ma la caratteristica peculiare del felino era decisamente la lunghezza del suo pelo.

Ad agosto 2013,  Colonel Meow è entrato infatti nel Guinness dei Primati come il gatto con il pelo più lungo del mondo, quasi 23 cm.

Il popolare gatto divenne per questo motivo una star di Facebook, Instagram e YouTube, dove possedeva pagine personali seguitissime e ricche di commenti.

Colonel  ha abbandonato inaspettatamente i suoi numerosissimi ammiratori e la notizia della sua prematura dipartita, a soli due anni e tre mesi, si è propagata con la stessa diffusione rapida e globale.

 

La storia di Colonel Meow ha commosso il Web: destinato a morte sicura se non fosse stato raccolto dalla strada dalla Himalayan and Persian Society  e poi adottato come un figlio dalla famiglia che ha contribuito a renderlo un simbolo di tutta la rete.

Era sì il gatto dal pelo più lungo del mondo,  ma anche uno dei più amati da adulti e bambini,  grazie al web, in ogni angolo della terra.