Il mese scorso ha aperto  il primo cafè di Londra per gli amanti dei gatti.

Sulla scia di questa tendenza giapponese da poco importata in Europa (ecco gli altri cat cafè presenti nel Vecchio Continente), Lauren Pears ha deciso di fondare Lady Dinah’s Cat Emporium, luogo in cui tutti coloro a cui piace circondarsi di questi bellissimi animali a quattro zampe avranno la possibilità di bere un caffè o leggere un giornale in cloro compagnia.

Per realizzare il progetto la fondatrice ha dato vita a una raccolta fondi aprendo un blog e mostrando un video in cui vengono spiegate l’importanza del Cat Cafè e della pet therapy. L’obiettivo, portato a termine in breve tempo, era quello di raggiungere le 108.000 sterline: a ogni donazione corrispondeva, inoltre, un vaucher da poter utilizzare dopo l’apertura del locale per avere tè o dolci o altre consumazioni.

Mobili in stile vittoriano, atmosfera calda e confortevole costituiscono la perfetta locaction per coccolare e accarezzare i teneri gatti mentre si tiene una tazza di tè fumante tra le mani (ecco un video dell’esperienza al Lady Dinah’s Cat Emporium). I felini provengono tutti da un gattile e possono tenere compagnia agli ospiti del cafè nel più totale rispetto delle norme igieniche.

 

FOTO GALLERY Lady Dinah’s Cat Emporium

 

Cats stare out of a window at the Lady Dinah's Cat Emporium in London
Cat Cafè Londra

 

 

A cat sits on a chair at the Lady Dinah's Cat Emporium in London
Cat Cafè Londra

 

 

A visitor to the Lady Dinah's Cat Emporium takes a photograph of a cat in London
Cat Cafè Londra

 

 

A table is seen at the Lady Dinah's Cat Emporium in London
Cat Cafè Londra

 

 

A cat sits on a table at the Lady Dinah's Cat Emporium in London
Cat Cafè Londra

 

 

A visitor to the Lady Dinah's Cat Emporium takes a photograph of a cat in London
Cat Cafè Londra

 

 

A visitor to the Lady Dinah's Cat Emporium plays with a cat in London
Cat Cafè Londra

 

 

A cat uses a wheel at Lady Dinah's Cat Emporium in London
Cat Cafè Londra

 

[Fonte:  © REUTERS/Stefan Wermuth]

 

 

 

Roberta Ravelli