I gatti sono animali davvero curiosi e bizzarri, talvolta hanno comportamenti totalmente inspiegabili e nonostante possano essere compagni di una vita intera, non finiranno mai di stupire chi sta loro acconto.

Ci sono una serie di curiosità che riguardano l’atteggiamento del felino che non possono fare a meno di far scaturire alcune domande sul perché delle loro azioni. Le risposte sono state raccolte dalla giornalista, blogger e divulgatrice scientifica Monica Marelli nel libro fresco di pubblicazione Perché i gatti si fanno di erba e noi siamo pazzi di loro.

Ecco un piccolo assaggio per saziare la vostra sete di conoscenza su un animale così bello ma anche criptico come il gatto.

Small-Cat-With-Eyes-Blue

1. Perché il gatto fa la pasta?

Capita spesso che il vostro amico a quattro zampe si avvicini e inizi a muovere incessantemente le zampine anteriori su una qualche parte del vostro corpo: sta tornando accanto alla pancia della mamma, quando spremeva i capezzoli per il latte. Questo significa che vuole affidarsi completamente a voi, siatene onorati.

8891253-girl-kitten-photo

 2. Perché il gatto ha la pancia molle? 

No, non è grasso: la protuberanza che ha vicino alle zampe posteriori si chiama borsa primordiale ed è una parte del suo corpo davvero molto utile: si estende, infatti, per permettergli salti e corse veloci.

bigstock-kitten-sleeps-on-the-back-like-27258989

3. Perché a volte il gatto morde quando viene accarezzato?

Purtroppo è così: alla lunga le carezze lo irritano, ma non per cattiveria o mancanza di affetto. La verità è che ha una pelle molto sensibile: ogni pelo affonda in un follicolo, che contiene l’estremità di un nervo (in ogni millimetro quadrato ci possono essere fino a 200 peli). Per questo decidono loro dove e per quanto tempo farsi accarezzare.

2871_foto542a866adff21

4. I gatti bianchi sono sordi?

Non tutti. Secondo una ricerca effettuata negli Stati Uniti il 12% dei gatti bianchi è sordo da un orecchio e il 39% da entrambi. Ciò si verifica soprattutto nei felini che hanno gli occhi azzurri perché il gene W determina sia la sordità che il colore. Niente paura però: sicuramente affineranno maggiormente gli altri sensi.

2596676_orig

5. Il gatto ci vuole bene?

Certo che sì. È interessante sapere che le emozioni che provano sono elaborate da strutture del cervello identiche alle nostre, ma proprio come noi hanno il loro particolare modo di dimostrarlo.

artleo-com-3269

 

Roberta Ravelli