Sono sempre più le persone amanti degli animali che hanno scelto di tenere in casa un furetto. La convivenza comporta però la capacità di stabilire delle regole intelligenti, anche quando si tratta di gestire la presenza di un piccolo animale assai vivace, per evitare che esso possa causare problemi a qualcuno o a sé stesso.

E’ subito importante chiarire che contrariamente a quanto alcuni credono, il furetto, proprio come avviene per i classici animali di affezione come cani o gatti, può essere sottoposto ad un vero e proprio addestramento seguendo regole piuttosto semplici.
La logica educativa di base deve essere sempre quella del classico schema “se ti comporti bene avrai un premio” e “se non rispetti le regole sarai punito”.
Nel caso di tutti gli animali la forma di gratificazione più chiara ed efficace è sempre quella legata ad un cibo da loro particolarmente gradito. Più stretto sarà il legame tra la corretta esecuzione di un certo comportamento e il godimento del premio di tipo alimentare ricevuto dal furetto, più il messaggio risulterà chiaro.
In chiave punitiva spesso è sufficiente privare l’animale della nostra attenzione dopo che ha fatto qualcosa di sbagliato, per comunicargli il nostro dissenso. Gli animali sono infatti molto più sensibili a questo tipo di atteggiamento di distanza da parte dei loro proprietari di quanto si possa credere.
L’insegnamento più importante, trattandosi di furetti da tenere nelle proprie abitazioni, è quello di fargli capire che deve servirsi ella lettiera per i propri bisogni fisiologici.
In tal senso bisogna procedere come segue: dopo avere sistemato una lettiera all’interno della gabbietta, si deve tenere il furetto all’interno di essa. Avendo pochissimo spazio per scegliere dove andare, l’animale userà la lettiera. A questo punto, ed è questo il passo fondamentale, dovrete fare attenzione a ricompensarlo tutte le volte che utilizzerà la lettiera correttamente, dandogli un boccone di cibo che a lui risulta particolarmente gradito.
Dopo un certo numero di episodi, quando vi appare chiaro che l’animaletto ha imparato la lezione, potrete sistemare la lettiera nell’angolo della casa che si sembra più opportuno. L’intelligenza dell’animale farà il resto.