I Canarini sono diventati da tempo compagni allegri e discreti delle nostre giornate, ma anche con loro possono verificarsi alcuni problemi a cui è utile saper far fronte. Ad esempio cosa fare se il canarino non dorme di notte?

Se decidete di ospitare nella vostra abitazione un animale, la prima cosa da fare è quella di informarsi su quali siano le esigenze fondamentali per garantirgli una vita il più serena possibile e quindi dovrete fare in modo che vengano rispettate tutte le sue esigenze, quantomeno quelle primarie. Se questo non avvenisse infatti, potrebbero verificarsi problemi con una probabilità di certo maggiore. Innanzitutto l’alloggio: la gabbia ideale dovrebbe avere forma rettangolare delle dimensioni maggiori possibili magari per permettere al canarino di compiere anche qualche voletto. Se lo spazio è limitato comunque le dimensioni minime consigliate sono di 1 metro per 1 metro, con profondità di almeno 35 centimetri.

Questa andrà collocata in una posizione tranquilla della casa dove non vi siano rumori che potrebbero infastidire l’animale e dove la temperatura non sia mai né troppo alta né troppo bassa. Per la loro sensibilità ai vapori dei comuni prodotti detergenti, profumi per ambienti e generalmente a tutti i prodotti spray di uso comune dovrete evitare di utilizzarli in presenza del canarino per il quale tali prodotti potrebbero risultare anche letali.
Per quel che riguarda il sonno, il canarino necessita di tranquillità per un determinato numero di ore, meglio se posizionato quindi in una stanza buia e silenziosa. Se non aveste questa possibilità, alla sera dovrete coprire la gabbia con un telo abbastanza pesante da non far passare la luce e lasciarlo fino alla mattina. Normalmente in questo modo il canarino si calmerà e dormirà tranquillo.

Se però doveste notare che anche in questo modo il canarino si agita e proprio non riesce a dormire dovrete attentamente controllare tutti quei segnali che possano far pensare ad un problema di salute. Osservate le zampe, il piumaggio, la respirazione, che non deve mai essere affannata e rumorosa. Se ad esempio il canarino fosse infestato da parassiti il prurito provocato da questi gli renderebbe praticamente impossibile dormire. Cercate di individuare il problema e con l’aiuto di un veterinario o di un allevatore esperto azionatevi per porvi rimedio il più presto possibile, il vostro canarino vi ringrazierà.