In molti negozi di animali viene consigliata la convivenza fra conigli e cavie, che sono due animaletti deliziosi da tenere in casa e a cui ci si affeziona facilmente, ma bisogna fare molta attenzione perché non sempre questi due animali sono adatti a vivere insieme.

Innanzitutto bisogna sapere che le cavie sono sono animaletti estremamente timidi e vulnerabili, che si spaventano per un nonnulla, pertanto è fondamentale, se si è deciso di tenerne una in casa, prepararle una casetta o una gabbietta dove possa andarsi a rifugiare ogni volta che non si sente al sicuro. Inoltre la cavia ha bisogno di un ambiente tranquillo e possibilmente silenzioso e di un po’ di tempo per adattarsi e prendere confidenza con le persone della famiglia, che dovranno armarsi di molta pazienza per conquistare la sua fiducia.
Anche il coniglio è un grazioso animaletto da compagnia, essendo caratterialmente pacifico, socievole e molto affettuoso, quindi presenta notevoli affinità con la cavia, ma non sempre i due riescono ad andare d’accordo se tenuti insieme, soprattutto se il coniglio è maschio.
Ci sono più probabilità di successo se i due animali crescono insieme, ma se viene portata in casa una cavia quando il coniglio è già adulto e messa nella stessa gabbia, difficilmente riuscirà a sopportarla, anzi può anche succedere che il coniglio la aggredisca, essendo un animale molto “territoriale”.
Inoltre il coniglio può ferire involontariamente la cavia, che è palesemente più fragile, con la sua abitudine di scalciare con le zampe posteriori, soprattutto se rinchiuso in un ambiente stretto.
Altro problema che potrebbe sorgere è rappresentato dai batteri di cui il coniglio è portatore, come la Pasteurella multocida e la Bordetella bronchiseptica. Questi batteri spesso sono presenti nel coniglio senza causargli alcun disturbo, ma se trasmessi alla cavia possono causare disturbi anche gravi.

Non sono esclusi casi in cui coniglio e cavia riescono ad avere una convivenza pacifica per anni senza nessun problema, magari non rinchiusi in gabbia ma tenuti liberi per la casa, generalmente però questi due animali per essere felici hanno bisogno di stare con i loro simili, soprattutto la cavia che soffre terribilmente di solitudine e trova un po’ di sicurezza soltanto nella vita di gruppo.