Il coniglio nano è sempre più presente nelle famiglie come animale da compagnia, lo stesso viene però spesso trattato come fosse un cane invece deve avere un’alimentazione diversa e tipica degli erbivori e in particolare di questo roditore. Ecco alcuni consigli.
Quando prendete un coniglio nano in negozio potrebbe essere abituto a mangiare solo mangime, questa abitudine alimentare non è corretta anche se è la più semplice da praticare e non richiede particolari sforzi, per questo motivo devono essere inseriti dei vegetali nella dieta. Questa operazione non è però così semplice perché i conigli hanno un apparato gastrointestinale delicato e di conseguenza non tutti i vegetali sono adatti al vostro amico. In particolare non dovete mai abbondare con vegetali freschi e particolarmente ricchi di acqua perché potrebbero creare fermentazione. Se c’è questo tipo di problema la pancia del vostro coniglio apparirà gonfia, in questo caso aggiungete un goccio di aceto nell’acqua, eliminate cibo umido dalla dieta e se occorre portate il coniglio dal veterinario.

L’alimento vegetale di cui occorre fare maggior uso è il fieno, si tratta di erba secca che quindi non crea disequilibri a livello intestinale. Potete procurarvene andando in campagna oppure presso allevamenti di cavalli, è purtroppo difficile da trovare nei negozi in città. Il fieno deve essere ben asciutto e non deve sentirsi odore di muffe. Anche l’erba spontanea può essere inserita nella dieta del coniglio, ma attenti a che non sia trattata con pesticidi. Altri vegetali che sicuramente renderanno felice il vostro coniglio nano sono le carote e le coste di sedano, prima di darne pulitele e asciugatele bene. Bene anche per la lattuga in quantità modiche, preferibilmente un po’ afflosciata e quindi non particolarmente fresca, evitate pomodori e patate. Frutta secca come noci e pinoli vanno bene purchè in quantità non elevate.
Le verdure devono essere date a temperatura ambiente, mai prese dal frigo, scongelate o cotte.
Non deve mai mancare acqua pulita quindi cambiatela tutti i giorni pulendo bene il beverino.