Prima o poi cani e gatti potrebbero chiedere di essere portati al ristorante e, più precisamente, da “Pets Deli”: 
il primo ristorante totalmente studiato per soddisfare il palato degli amici a quattro zampe.

 

L’innovativa iniziativa è stata lanciata a Berlino, più precisamente nel quartiere di Grunewald. Come tutti i moderni ristoranti, è presente un servizio di “take away” ma viene anche data la possibilità di fermarsi e mangiare con tutta calma, seduti al tavolo.

Il menù è molto vario ed è davvero difficile non riuscire a trovare qualcosa che piaccia agli animali. Basti pensare che esiste anche una serie di piatti studiati su misura per cani e gatti con allergie o intolleranze specifiche, nonché la possibilità di ordinare piatti freschi che vengano preparati seduta stante.
Per quanto riguarda i prezzi, la spesa non è elevatissima: dai tre euro per uno snack ai nove  per piatti più elaborati.

 

Ma chi è l’inventore di “Pets Deli”? Il suo nome è David Spanier, ha 31 anni e ciò che lo ha convinto a tentare questa avventura è stata la difficile situazione del suo cane, che non riesce a digerire il classico cibo per animali.
Secondo il suo parere, i cibi per cani e gatti venduti nei supermercati non sarebbero sempre prodotti di qualità. Tale posizione, com’era prevedibile, ha suscitato reazioni molto dure da parte delle associazioni caritatevoli, le quali hanno criticato l’idea messa in pratica dal giovane, sostenendo come sia ormai un costume molto diffuso quello di prestare “maggiore attenzione a cani e gatti e non ai bambini bisognosi”.

Non è chiaro se questo particolare tipo di ristorante, fondato dal giovane David Spanier, stia ottenendo un buon successo anche a causa delle polemiche in questione: quel che è certo è che l’apporto di Katharina Warkalla, nutrizionista per animali, sembra essere un valore aggiunto molto importante.

 

Insomma, il tempo delle scatolette consumate sul pavimento della cucina sembra davvero essere agli sgoccioli per gli amici a quattro zampe.