La norma vigente in materia di trasporti non è sempre del tutto chiara, o meglio dovrebbe esserlo ma spesso c’è chi fa rispettare le regole a proprio modo. Questo è proprio quello che era successo a  Maria Vera Barbacane e al suo cane Milo.

Milo atac 1

Nel 2002, infatti, alla signora era stato proibito di salire sui mezzi pubblici accompagnata dal suo simpaticissimo jack russel. Tutto era in regola visto che Milo era dotato di regolare biglietto di viaggio, ma un controllore fin troppo zelante e forse ignaro del regolamento in essere, si era rifiutato di farlo salire a bordo del mezzo.

 

La proprietaria però non si è persa d’animo: per lei viaggiare accompagnata dall’amato cane e condividere con lui la quotidianità rappresentava qualcosa di davvero fondamentale, tanto che non ci ha pensato due volte e ha sottoscritto per Milo un abbonamento annuale in modo che possa accedere comodamente a bus, tram, metro e filobus.

Milo atac

Maria Vera Barbacane ha pagato con regolarità il titolo di viaggio per il suo cane fino ad oggi e proprio per la grande fedeltà e regolarità dimostrata in tanti anni entrambi sono stati premiati con la tessera numero uno dalla società Atac, la municipalizzata dei trasporti di Roma.

La cerimonia si è tenuta a bordo di un  tram di linea, soprannominato Numeri Uno, in servizio speciale che ha condotto la donna 81 enne e il cane di ormai 13 anni fino a Parco del Celio dove è avvenuta la premiazione. Sulla tessera personalizzata del cagnolino appare la sua foto, la data di nascita, il suo nome e il cognome di famiglia della proprietaria.

 

Proprio una bella soddisfazione per l’amico a quattro zampe… e sopratturro per la sua padrona!

 

Roberta Ravelli