Quando anche il cane fa parte della famiglia, viene spontaneo domandarsi quali sia l’alimentazione più salutare per il suo benessere.

Nel caso di alimenti particolari per il nostro amico a quattro zampe, occorre prestare molta attenzione dal momento che ciò che nell’uomo è sinonimo di benessere  può invece manifestare effetti indesiderati nel cane.

Per quanto riguarda le bevande adatte al cane, il latte ha sempre costituito un gran punto di domanda.

È bene capire con chiarezza i pro ed i contro di questo alimento pressoché completo prima di somministrarlo al cane, soprattutto se adulto.

Secondo alcuni esperti, la somministrazione del latte e dei suoi derivati come integrazione nella dieta del cane non è molto rilevante, per altri rappresentano sostanze molto utili per lo sviluppo, mentre per altri ancora andrebbero completamente eliminati dalla dieta di Fido. In questi casi occorre valutare l’argomento dal punto di vista generale, evitando di eccedere nell’una o nell’altra direzione.

Il latte è un alimento ricco di vitamine, proteine, grassi e sali minerali, ed è indispensabile nei primi giorni di vita dei cuccioli. In genere si tratta di latte in polvere da sciogliere in acqua calda, reperibile nei negozi specializzati.

Per quanto riguarda il latte vaccino, la sua corretta digestione richiede la presenza dell’enzima lattasi, prodotto da tutti i mammiferi a partire dalla nascita. È proprio questo enzima che assicura all’organismo una buona digestione del lattosio, vale a dire lo zucchero contenuto nel latte e nei latticini. Se il latte non viene somministrato abitualmente, l’organismo del cane riduce la produzione di questo enzima, con conseguente intolleranza nei confronti del latte e dei suoi derivati, che si manifesta con l’emissione di feci molli e piccole e dolorose coliche addominali.

Per una corretta digestione ed assimilazione del latte, è bene che il cane sia stato abituato ad assumerlo fin da piccolo. In ogni caso, è bene che latte e latticini non provochino problemi di tipo enterico. Molti esperti consigliano anche di utilizzare il latte di mucca diluito con acqua.

Ilaria Giovani