Il cane per poter viaggiare deve essere fornito di tutte le vaccinazioni previste, munito di tatuaggio di riconoscimento o microchip inserito. Prima di partire è consigliato farsi fare dal veterinario un certificato di Buona Salute. E’ bene informarsi sulle norme vigenti nel paese di destinazione: per esempio in Europa il cane non può viaggiare se non ha ancora fatto il vaccino antirabbica entro i tre mesi; nel Regno Unito e in Irlanda non è possibile trasportare animali, per la Svezia invece è necessario che il vostro cane sia protetto da echinococco e zecche, tramite un trattamento antiparassitario adeguato, mentre in alcuni stati americani è necessario un periodo di quarantena dopo l’arrivo dell’animale.

Viaggio in aereo.
Le regole per il trasporto di animali possono variare in base alla compagnia aerea ed è bene informarsi prima di partire. Il cane può viaggiare insieme a voi, all’interno di un trasportino, se è di piccole dimensioni e il peso complessivo del “bagaglio” (cane+trasportino) non supera i 10 kg. Alitalia propone un supplemento di 20 euro per questo tipo di viaggio e il trasportino deve essere al massimo di 44,5 cm di lunghezza, 26 cm di altezza e 21,5 cm di larghezza. Un cane di maggiori dimensioni è invece obbligato a viaggiare nella stiva pressurizzata, generalmente fredda, all’interno di alcune gabbie fornite solitamente dalla compagnia aerea e il peso complessivo non può superare i 74 kg. Per i cani dai 10 ai 32 kg il supplemento varia dai 50 euro per l’Italia fino ai 150 euro per l’area 5 che comprende il Nord America e il Canada. Per i cani di peso superiore il prezzo va dai 50 euro+ 5 euro per kg in Italia, fino ai 150 euro + 150 per 23 kg per l’area 5.
Il trasporto di cani guida è sempre permesso e gratuito all’interno degli aerei delle varie compagnie e il cane potrà stare vicino al padrone, ma munito di museruola.

Viaggio in treno.
Per i viaggi in treno è necessario che il cane sia iscritto all’anagrafe canina o possegga il passaporto; il trasporto di piccoli animali, all’interno di gabbie di misura 70x30x50 è gratuito su ogni tipologia di treno in Italia, con il limite di una gabbia per ogni passeggero. Per i cani di taglia maggiore invece il biglietto è ridotto al 50% rispetto al prezzo intero e possono viaggiare su IC, ICN ed Espressi sia in prima che in secinda classe. Sui Regionali è possibile viaggiare sulla piattaforma dell’ultima carrozza, con l’esclusione dell’orario 7-9 nei giorni feriali e il biglietto è sempre al 50 %. Nelle carrozze letto è necessario prenotare tutto lo scompartimento e in generale sul treno vige l’obbligo di indossare museruola e guinzaglio e di non recare disturbo agli altri viaggiatori.
I cani guida viaggiano gratuitamente su qualsiasi treno.

 

Viaggi in nave o traghetto.
Per i viaggi in nave o traghetto occorre informarsi molto bene perchè la maggior parte delle compagnie non accetta animali domestici. Sulle crociere è assolutamente vietato mentre alcune compagnie di traghetti offrono questa possibilità: Corsica e Sardinia Ferries permettono di far viaggiare i cani con un biglietto a partire dai 19 euro e al momento della prenotazione viene fornita una cabina idonea. L’animale potrà essere portato al guinzaglio in tutti i locali della nave, eccetto il ristorante. Per quanto riguarda la Tirrenia invece i cani vengono accettati, ma sono obbligati a rimanere nel canile di bordo presente generalmente sul ponte più alto della nave, perchè per loro è vietato l’accesso ai locali passeggeri. Cani di piccola taglia potrebbero essere ammessi in cabina solo con il benestare del Comandante.