Il tema dell’amicizia tra uomo e cane è sempre stato molto affascinante e ha interessato personaggi e autori famosi sia dell’antichità, come Platone e Seneca, sia moderni, come Hugo, Twain o Rilke. Gli aforismi e i detti su questo legame sono numerosi e il famoso “il cane è il migliore amico dell’uomo” non è che uno dei tanti.

 

Anche la scienza ha deciso di indagare sull’origine di questo rapporto di affetto reciproco e sui benefici che l’amicizia con un cane porta all’uomo, arrivando a concludere che si può parlare sia di benefici a livello fisico (come l’abbassamento della pressione sanguigna) che psicologico (la presenza del fedele amico a quattro zampe aumenta l’autostima e combatte la solitudine e la depressione).

 

Grazie ai social network sono sempre di più le testimonianze di questa affinità e le più seguite sono quelle che parlano dell’amicizia cani-bambini, l’ultima è la storia del cagnolino Zero e della sua padroncina.

River è una bimba di appena due settimane e Zero, un cucciolo di Shiba Inu, ha preso molto sul serio il suo ruolo di protettore di questo nuovo membro della famiglia tanto che, come testimoniano le parole e le foto fatte dalla mamma della piccina, non la perde mai di vista e le sta vicino il più possibile.

Zero controlla la bimba mentre dorme tra le coperte, sul tappeto o nella sdraietta, e anche mentre è in braccio al papà o le viene cambiato il pannolino; quando la piccola dorme anche lui si concede un po’ di riposo dal suo ruolo di sorvegliante, ma restando comunque accanto a lei per non perdere il contatto.

Insomma, il piccolo Zero sembra aver riconosciuto nella piccola un elemento fragile e bisognoso di essere accudito, protetto e coccolato. La loro storia ha spopolato in rete grazie alle foto dolcissime che li mostrano sempre l’uno con l’altra e che catturano gli occhioni di Zero che guardano attentamente la padroncina; e sono moltissimi i commenti lasciati dagli utenti del social network che parlano di esperienze simili vissute in prima persona.

Siamo sicuri che la piccola River diventerà una bambina serena e sicura di sé grazie alle cure amorevoli dei genitori, ma anche alla compagnia che il piccolo Zero le assicurerà mentre cresceranno, ovviamente fianco a fianco.