Il Parco degli Animali raddoppia. Grazie all’accordo firmato il 12 Ottobre tra il comune di Firenze e quello di Fiesole infatti, il nuovissimo Parco degli Animali, nato l’anno scorso in località Ugnano, ospiterà anche i randagi fiesolani, finora di casa nel canile Valdiflora, a San Quirico Pescia.
C’è soddisfazione per l’accordo raggiunto tra i due comuni. “Questo è l’esempio di come, quando le persone hanno la buona volontà di collaborare, si raggiungono le soluzioni migliori sia per gli enti sia, in questo caso, per i randagi, che usufruiranno di una struttura all’avanguardia” ha commentato Luciano Orsecci, assessore all’ambiente di Fiesole. “Ma l’iniziativa è più ampia – aggiunge Orsecci – visto che il Parco degli Animali di Ugnano sarà anche uno spazio dove gli studenti fiesolani potranno svolgere attività didattica. In particolare su argomenti come la conoscenza degli animali e la coltivazione della terra”.
Il Parco degli Animali è stato aperto nel Giugno del 2011 ed è una struttura all’avanguardia nel settore per ciò che concerne l’accoglienza e la cura dei cani.

In poco più di un anno sono arrivati 143 cani. 75 sono stati adottati, 3 sono morti e 19 restituiti ai legittimi proprietari. Il canile infatti, oltre ai randagi, può ospitare anche i cani di persone che si trovano in situazioni di precarietà momentanea.
Il Parco ospita anche un orto biologico didattico (curato dai ragazzi dell’istituto Tecnico Agrario) ed è meta continua di visite scolastiche, tanto che quest anno è stato inserito nel programma “Chiavi della città”.
Adottare un cane del Parco degli Animali non è per tutti. Ci sono infatti severi criteri di selezione per il futuro proprietario che deve dimostrare al personale della struttura di essere la persona giusta. “Per adottare un cane bisogna avere consapevolezza dei doveri che si hanno e non vogliamo sorprese”, spiegano gli operatori della struttura. “Per le adozioni bisogna riempire dei moduli che ci consentano di conoscere quante più informazioni possibili sul futuro proprietario” precisano.
Il Parco degli Animali, inoltre, è una struttura realizzata interamente con materiali ecosostenibili ad alto potere di coibentazione. Di classe energetica B, dispone di comfort come i pavimenti delle cucce in quarzo, che consente di ridurre le alterazioni ai polpastrelli dei cani e garantisce condizioni igieniche ottimali.