Giocare con il proprio cane è una delle più belle soddisfazioni che ogni padrone possa desiderare! Oltre ad essere un’attività molto divertente, è anche un buon metodo per migliorare il legame tra il cane ed i vari componenti della famiglia, ed è utilissimo per tenere in forma l’amico a 4 zampe. Ma quali sono i modi migliori per svolgere un’attività di svago al meglio?

 

Sicuramente giocare a palla con il proprio cane è in assoluto uno dei migliori metodi. Il gioco è quello “classico” e consiste nel lanciare la palla in avanti ed attendere che il cane incominci a rincorrerla. In principio il cane prenderà la palla in bocca ed inizierà a mangiarla, proprio come se fosse un normale cibo commestibile, oppure continuerà a correre in avanti senza neanche degnarvi di uno sguardo. Se volete che il cane vi riporti la palla, dovete fare una cosa banale ma al tempo stesso abbastanza difficile: insegnarglielo! Armatevi dunque di pazienza e piano piano fategli capire quello che deve fare. Un buon metodo è quello di dargli dei premi ogni volta che vi riporta la palla. In questo modo il cane capirà che dovrà tornare indietro con la sfera nella bocca e lasciarla davanti ai vostri piedi. Ci vuole pazienza e soprattutto esercizio quotidiano, ma i risultati ne varranno sicuramente la pena! Non serve a nulla sgridarlo, urlargli nelle orecchie o punirlo in quanto il cane non capirebbe il perché riceve questa aggressività da parte vostra. Le buone maniere sono sicuramente quelle più efficaci: il cucciolo saprà ripagarvi nella stessa maniera.

 

Usate una palla dalle dimensioni adatte alla bocca del vostro cane. Se avete un cane di grossa taglia potete usare anche delle palle grandi quanto un pallone da calcio. Se avete un cane di dimensioni piccole usate una normale pallina da tennis. Quest’ultima è forse la preferita dai nostri fedeli compagni in quanto è facilmente “mangiabile”, ed inoltre il tipico colore giallo è sempre ben visibile anche per loro.

 

Un’ultima raccomandazione: giocate in spazi aperti liberi da pericoli, evitate quindi strade trafficate o spazi aperti troppo affollati.