Sono tanti i cani che non sopportano i viaggi in automobile ed hanno il terrore dei temporali. Entrambe le paure, affrontando con l’amico a quattro zampe un percorso graduale, possono diventare gestibili.

 

Paura dell’automobile

Per abituare il cane a salire in auto bisogna procedere a piccoli passi. Il cane è un animale abitudinario: dunque come prima cosa occorre che la novità, in questo caso l’auto, diventi familiare. Per agevolare l’addestramento, stendere sui sedili le coperte o adagiare dei cuscini che il pet usa solitamente in casa. Dopodiché farlo salire e mettersi al posto di guida e, senza accendere il motore, osservare per qualche minuto i suoi comportamenti. Se appare agitato provare a calmarlo giocando oppure offrendogli un biscotto. Una volta che il cucciolo si è tranquillizzato, scendere dall’auto ma non smettere di interagire con lui. Ripetere questa operazione per qualche giorno di seguito, affinché il cane familiarizzi il più possibile con l’automobile. Dopodiché iniziare a percorrere brevi tragitti in auto con Fido: l’importante è che abbiano come destinazione dei luoghi in cui si senta tranquillo, ad esempio un parco o un giardino. Inizialmente, è consigliabile spostarsi per brevi distanze con tempi di percorrenza di 10 – 15 minuti al massimo.

 

Paura dei temporali

I cani che soffrono di questa fobia possono manifestarla in diversi modi: abbaiando, nascondendosi, piangendo o facendo la pipì. È fondamentale destinare al cane un posto tutto suo in cui si senta al sicuro, come una cuccia o un luogo riparato: creare un angolo tutto per lui, in cui si possa rifugiare nei momenti in cui si scatena un temporale. Tranquillizzarlo e coccolarlo con pazienza per infondergli sicurezza e perché possa comprendere che durante il temporale si trova in un luogo sicuro.