Può certamente capitare che degli imprevisti, magari al lavoro, ci trattengano fuori casa per tutta la giornata o addirittura per qualche giorno e non ci sia un parente o un amico disponibile a prendersi cura del nostro amico a quattro zampe. A chi rivolgerci? Come è possibile rendersi conto se un dog-sitter è realmente affidabile?

Sono in molti negli ultimi tempi a proporsi sul mercato come dog-sitter, ma non tutti hanno le conoscenze, l’esperienza e le giuste capacità per gestire un animale. Sul web si moltiplicano gli annunci, a volte di giovani volenterosi anche perché non esiste un albo ufficiale che certifichi l’idoneità di una persona a prendersi cura di un cane. Le esigenze dei cani sono spesso complesse e non è sempre facile gestirle.
Prima di affidare il proprio amico a quattro zampe al primo inserzionista o piuttosto ad un conoscente di amici, è necessario fare qualche verifica. Innanzitutto è necessario capire il luogo in cui verrà ospitato il cane. E’ infatti sconsigliabile affidare il proprio animale, abituato a vivere in casa, ad una persona che lo terrà in giardino. E’ opportuno inoltre che il futuro dog-sitter abbia del tempo da dedicare all’animale, così da evitare che questi sia lasciato troppo tempo da solo in un ambiente a lui poco familiare. E’ necessario inoltre sapere fin da subito se il proprio amico a quattro zampe starà solo con il dog-sitter oppure ci saranno anche altri cani in zona. Questo tipo di informazione è fondamentale soprattutto se l’animale ha un carattere dominante o tendente ad essere aggressivo con altri esemplari della stessa specie.
Esistono molte associazioni che si occupano di realizzare corsi di formazione per gli aspiranti dog-sitter organizzati in lezioni teoriche e pratiche. Coadiuvati da esperti comportamentalisti è possibile così ottenere una sorta di “abilitazione” e creare una lista di dog-sitter, che molto spesso viene affissa completa di numeri di telefono negli ambulatori dei migliori veterinari. Il consiglio è sempre quello di diffidare di chi è alle prime esperienze, anche perché quello del dog sitter è un lavoro pieno di responsabilità e meno semplice di quello che sembra.