Sempre più frequentemente, accanto a fratelli, sorelle, genitori e figli le nostre case si popolano di amici pelosi che entrano a far parte a pieno titolo della nostra famiglia. La tentazione, in questo caso, è di riservare agli animale che vivono con noi lo stesso tipo di affetto (se non a volte di più) che siamo soliti manifestare ai nostri cari. Il rischio è che le abbuffate che riserviamo al cucciolo si traducano, nel futuro, in un cane grassottello e pigro, con dei seri rischi anche per la sua salute. Un modo attraverso il quale possiamo migliorare il nostro rapporto con il cane, in questo caso, e anche il suo stato di forma è tenendo sotto controllo la sua alimentazione quotidiana, in particolar modo gli snack fuori pasto.

I cani, in genere, sono golosi proprio come i bimbi, quindi tendono ad ignorare il senso di sazietà e ad ingozzarsi fino a scoppiare. Pertanto, quando ci troviamo a fare la spesa per loro, la cosa migliore sarà quella di controllare sempre l’etichetta dei biscottini che acquistiamo per verificare cosa contengono e i giusti dosaggi quotidiani.
Innanzitutto la prima differenziazione va fatta sulle dimensioni. Il biscotto deve essere adatto anche alla taglia del cane. Un cane piccolo con un biscotto troppo grande rimarrà frustrato dalle dimensioni e rischierà di mangiarne oltre il necessario. Un cane grande con un biscotto piccolo lo ingoierà in un baleno e verrà privato del piacere dello sgranocchiare che è proprio l’obiettivo per cui il biscotto è stato fatto.

In secondo luogo va scelto lo scopo per il quale noi concediamo il biscotto. Infatti se il biscottino rappresenta il premio per degli esercizi ben fatti durante un addestramento, sarà opportuno che sia piccolo e molto saporito, se invece il biscottino vuole essere il passatempo necessario a vincere un pigro pomeriggio di pioggia, sarà bene che sia di grandi dimensioni, molto consistente di modo che duri più a lungo e, la cosa migliore, light così che non vada ad accrescere in maniera eccessiva il quantitativo calorico giornaliero.
Esistono poi in commercio dei biscotti molto utili che, oltre a soddisfare il senso ludico ed il gusto del cane, permettono anche un’ottima pulizia ai denti. Si raccomanda, in questo caso, di verificare sempre la dose quotidiana nella posologia apposta sulla confezione, in quanto, sulla base del peso e dell’età del cane, vi è una quantità consigliata e non superabile per la presenza di integratori che potrebbero generare problemi legati al sovradosaggio.