Molte persone si rivelano particolarmente abili ad identificare negli altri umani le espressioni di felicità, tristezza, rabbia, gioia, ecc.. Ma come leggerle sul musetto dell’amico a quattro zampe?

Secondo uno studio condotto da Miho Nagasawa dell’Azabu University, in Giappone, e pubblicato su Behavioural Processes, per capire se Fido è felice basta osservare le sue sopracciglia.

I cani, come tutti gli animali, utilizzano infatti specifiche espressioni facciali per esternare il loro stato d’animo: le loro emozioni sarebbero quindi riconoscibili da alcune smorfie del viso, in particolare quelle che implicano i movimenti delle sopracciglia.

 

Mediante l’uso di alcune telecamere, i ricercatori giapponesi sono riusciti a monitorare i cambiamenti della mimica nelle facce dei cani a partire da situazioni in cui erano in presenza di estranei fino ad arrivare ai momenti in cui rivedevano il loro padrone.

Questo esperimento ha permesso di constatare  scientificamente come i cani tendono a spostare il sopracciglio sinistro per circa mezzo secondo dopo aver incontrato il padrone, ovvero quando sono felici; quando incrociano una persona ignota, invece, spostano all’indietro l’orecchio sinistro.

Se i nuovi  biscottini proposti non sono stati graditi, oltre a sputacchiarli tutt’intorno, i cani tenderanno a muovere l’orecchio destro. I delicati cambiamenti del volto riflettono quelli che sono gli stati d’animo che l’animale sta provando.

 

Dopo un periodo prolungato di convivenza, risulta più semplice percepire le emozioni canine anche solo con un’occhiata. Se quindi codine scodinzolanti, corse, salti ed abbai di gioia non bastano per considerare il cagnolino felice, si può sempre iniziare ad osservare attentamente le espressioni del suo musetto.