L’orecchio, per un cane, è una delle zone più fragili. Se poi si tratta di cocker, la situazione si fa ancora più delicata. Quando sono così lunghi, e con un pelo così folto e con tendenza ad arruffarsi, è opportuno fare attenzione all’igiene dell’orecchio, e dunque alla sua salute.

Con la buona stagione, purtroppo, i pericoli crescono. Infatti le ore per giocare o correre nei prati aumentano considerevolmente, e con esse aumentano anche i rischi di parassiti o corpi estranei, come ad esempio i temutissimi forasacchi, pericolosi ed insidiosi per zampe e orifizi, tra cui, appunto, le orecchie.

A questo scopo, in commercio ci sono dei comodi paraorecchie da usare in situazioni come queste, dove il controllo, causa forza maggiore, non può essere assoluto. Si trovano nei negozi specializzati.

La pulizia dovrebbe essere fatta almeno una volta alla settimana. Si tratta di un’operazione piuttosto semplice da eseguire, e se fatta con delicatezza, preoccupandoci sempre di premiare il nostro amico quando dimostra disponibilità e calma, può diventare anche un appuntamento piacevole nella routine del rapporto con l’amico cane.

Vediamo come fare
Sono necessari della garza, dell’acqua, una soluzione fisiologica o un prodotto suggerito dal veterinario (mi raccomando, niente medicinali fai da te!). É sufficiente, a questo punto, inumidire appena la garza con la soluzione fisiologica, arrotolarsela intorno al dito, preferibilmente l’indice, e procedere delicatamente alla pulizia dell’interno dell’orecchio frizionando con attenzione e molta delicatezza, evitando rigorosamente di andare troppo in profondità, ovvero nella parte interna. Questa è da trattare solo con prodotti specifici e dopo consulto veterinario, se magari si è di fronte ad un’otite.

In realtà è possibile pulirle l’orecchio anche usando semplicemente un batuffolo di cotone (ancora meglio un dischetto struccante) leggermente inumidito, meglio se con una soluzione suggerita dal veterinario, onde evitare che l’orecchio rimanga bagnato e possa poi infiammarsi,

Una buona igiene è anche accompagnata dalla cura del pelo intorno alla zona. É infatti opportuno tenerlo sempre in ordine e, se possibile, toelettarlo regolarmente.