L’educatore di cani televisivo trova un osso duro. Morso durante le riprese del programma TV di cui è protagonista da una sua “alieva” afferma che anche questo fa parte del suo mestiere.

Cesar Millan, educatore di cani e star del programma televisivo Dog Whisperer – Uno psicologo da cani, ha trovato pane per i suoi denti. Anche se i denti in questione sono quelli di Holly, una labrador dal carattere difficile e assai determinato, e il pane è costituito dalla mano del professionista.
Durante una puntata del format in visione anche sulla TV italiana, Millan si è scontrato con un esemplare che, secondo i suoi padroni, aveva bisogno di un po’ di addestramento.
La labrador non è parsa molto soddisfatta della presenza dell’educatore messicano, ormai naturalizzato in America, e poco propensa a sottomettersi… come di solito finiscono per fare gli altri quattrozampe che partecipano al programma.
Disturbata durante il pasto, cosa peraltro sconsigliata a chiunque possieda un cane, la cagnolina ha iniziato a ringhiare. Millan non si è dato per vinto, ha continuato a trattare con severità la sua “allieva” e pareva essere riuscito a domarla.
Ma quando ha tentato di ricompensare l’impegno di Holly con una carezza, questa si è rivoltata ed ha dedicato un deciso morso alla mano del dog-trainer. I proprietari della labrador si sono mostrati prima stupiti e poi molto imbarazzati e preoccupati per la mano della star TV. Tuttavia Cesare Millan ha affermato che anche questi incidenti fanno parte del suo lavoro, cercando di esibire un discreto a-plomb. Certo che non c’era bisogno di essere acuti osservatori per rilevare il fastidio provato dal protagonista televisivo.
Alla fine la labrador color miele è stata domata e Millan è corso a farsi medicare. Mai come in questa puntata di Dog Whisperer è parsa appropriata la scritta che compare a pié di schermo e che ricorda al pubblico di non provare le tecniche eseguite durante il programma.
L’evento, come era prevedibile, ha scatenato l’entusiasmo degli animalisti che da tempo sfogano sul Web il loro dissenso circa i metodi “troppo severi e crudeli” dell’educatore. Il commento più diffuso circa l’accaduto si limita ad un semplice Holly 1 – Millan 0.