Stava per pagare la sua distrazione ma poi si è comportato da cane eroe: lei è Daisy, un esemplare di pitbull che ha nuotato per 2,5 km per ritrovare il suo padrone!

 

Daisy
Foto da web

È successo in Suasalito, una città della California, dove vive Daisy con il suo padrone, Steve Alioto, che non ha fissa dimora dormendo per strada o nella sua barca. E proprio la barca si è presa il pitbull: il signor Alioto che lega la barca con il cane e si distrae un attimo per dare un aiuto ad un uomo, la distrazione di non aver prestato l’attenzione necessaria e Daisy che si allontana nel mare.

Sembrava perduta, e il senza tetto era disperato. Daisy però si è comportata da cane eroe e dopo che la barca si è persa a 2,5 kilometri dalla costa lei ha deciso che era il momento di tornare dal suo padrone e, dopo tante e tante bracciate canine, ecco che il pitbull raggiunge la costa e la chiesa del reverendo Paul Mowry e membro della polizia di Suasalito. È stato lui a chiamare l’associazione che, dopo aver letto il microchip, è riuscita a ritrovare il proprietario per ricongiungerlo al suo cane eroe.
«Le cose che ho perso sono solo cose. Possono essere sostituite. Ma Daisy non può essere sostituita» ha spiegato il senza tetto dopo aver riabbracciato il suo amato cane.

 

 
Samuele Tramontano