A Milano si è tenuta la 49sima edizione della Mostra Canina Internazionale. Durata due giorni, la kermesse, tra le più importanti in Europa, ha visto la partecipazione di ben 4.500 cani appartenenti a 300 razze differenti.

A vincere l’edizione è stata Giulietta, splendido esemplare di Golden Retriever appartenente all’allevamento Loch Mor. Giulietta ha prima vinto nella sua categoria ed infine ha superato tutti i vincitori delle altre sezioni.

Sul podio, oltre a Giulietta, sono saliti Oscardelarenta, un Saluki giunto dall’allevamento Del Borghino e Firework, un barbone nano nero appartenente all’allevamento Kudos.

 

La Mostra Canina Internazionale milanese non ha proposto solo sfilate in passerella. Infatti, gli animali si sono esibiti anche in campionati di dog agility, nella dog dance, nel flyball ed obedience.

 

Da sempre il cane è considerato il miglior amico dell’uomo perché tra le due specie si instaura un rapporto d’affetto duraturo e sincero. Ma è anche un animale in grado di intervenire in maniera risolutiva nelle situazioni pericolose. Basti pensare agli animali da soccorso sulla terraferma o in acqua oppure a quelli che lavorano nella sezione cinofila delle forze dell’ordine incaricati del ritrovamento di carichi di droga o di altre sostanze illegali. Ad onorare questi cani poliziotto è salita sul palco la star protagonista del telefilm il Commissario Rex; ad accompagnarla c’era il famoso dog trainer Massimo Perla, suo addestratore nonché proprietario. Il pastore tedesco, pur non essendo un cane poliziotto, ne veste i panni da anni ed ha da sempre dato lustro alla categoria.

 

Altre iniziative collaterali hanno visto la partecipazione dell’associazione onlus Dog4Life (la cui preziosa attività è documentata anche nel video dello speciale “Zampe Amiche” di Petsparadise) che, nell’ambito della manifestazione, ha approfittato per regalare una dimostrazione di Dog Therapy agli intervenuti. Il pubblico presente ha potuto accertarsi del reale supporto che i cani addestrati regalano e degli enormi benefici che derivano nel sostegno all’uomo anche nei casi di disabilità. La prova svolta dagli amici cani nel contesto della manifestazione ha dimostrato, con una gara di Paragility, le straordinarie capacità acquisite nelle performances di appoggio dei portatori di handicap. I disabili che hanno beneficiato di questo supporto dopo aver superato la paura ne confronti degli animali hanno potuto conquistare – grazie alla loro preziosa opera – una rinnovata fiducia nei confronti del mondo.