Dagli Usa giungono recenti notizie su una singolare proposta fatta da un Legislatore dello Stato del Connecticut.
Si tratta della democratica Diana Urban che ha proposto un disegno di legge mirato alla difesa, davanti a quest’ultima, degli animali da parte di avvocati appositamente scelti.
Il disegno di legge in questione è noto come HB6310 e prevede la rappresentanza di qualunque animale, il cui destino sia legato ad una scelta giuridica, da parte di un avvocato.
Stando a quanto dice la Urban sono troppi i casi di maltrattamenti e ingiurie subite dagli animali, anche in ambiente domestico, e fino ad ora, poco si è fato a livello legislativo, per porre fine a queste situazioni.
E’ il momento, quindi, di iniziare a creare una forma di difesa per gli animali in modo da scoraggiare anche gli episodi di violenza verso di essi. Allo stesso modo, durante processi legati a separazioni tra coniugi o situazioni analoghe, sarà un avvocato specifico a difendere gli interessi e il benessere di eventuali animali presenti nel nucleo familiare.
Il caso più celebre, che ha smosso la sensibilità comune, è quello del Signor Asa Palmer, studente presso la scuola superiore North Stonington che ha presentato la sua personale esperienza. Nello specifico ha espresso il suo disdegno per un fatto successogli poco tempo prima. Le sue due mucche sono state vittime della cattiveria di un uomo che gli ha sparato al muso con lo scopo di fare un dispetto al proprietario dei due animali. Una, la più giovane, è stata soppressa a causa delle gravi ferite riportate.
Chi potrà mai difendere la dignita di queti due animali?
Secondo la nuova proposta di legge, potrebbe essere un veterinario del Dipartimento Statale di Agricoltura, nominato appositamente per il caso. Così, finalmente, anche gli animali, che non possono difendersi autonomamente e sono , spesso, costretti a subire delle ingiustizie, potranno godere della difesa dei diritti intrinseci all’essere vivente anche di fronte alla legge.
Per ora, questa proposta ha riscosso notevole successo tra tutti gli schieramenti politici e non, ma deve essere ancora approvata dal Comitato Legislativo Giudiziario dello Stato del Connecticut.