Il 6 e 7 ottobre si terrà la decima Giornata dedicata agli Animali, con uno slogan chiaro e coinvolgente: “Se la natura gli avesse dato una Casa, non avremmo bisogno di voi”.

L’ENPA è la più grande associazione italiana di tutela degli animali presente sul territorio italiano con oltre 150 sezioni e più di 4.000 volontari impegnati nella tutela e nella salvaguardia ogni specie animale operando in prima persona con strutture di soccorso ed accoglienza di animali randagi, selvatici o abbandonati.

Il tradizionale appuntamento dell’Ente Nazionale Protezione Animali, si svolgerà nel weekend successivo alla ricorrenza di San Francesco, protettore degli animali, dando la possibilità a tutti gli amanti dei nostri amici a quattrozampe di incontrarsi in oltre 200 piazze Italiane.

L’edizione di quest’anno, come nel 2010, ha scelto la stessa campagna pubblicitaria, realizzata gratuitamente dall’agenzia Lowe Pirella Fronzoni.

Nelle Piazze Italiane saranno presenti volontari dell’ENPA, che daranno tutte le informazioni relative all’Ente Nazione Protezione Animali ed ai vari modi per poter collaborare con loro, offredo aiuto sia umanitario che monetario. Ogni anno vengono sostenute molte spese, cercando di donare, a questi amici a quattro zampe meno fortunati, un riparo adeguato, dignitoso e del cibo.

Questo evento, ha come scopo primario, quello di poter raccogliere fondi per tutti questi animali meno fortunati, accolti a migliaia nei rifugi a loro dedicati, dando così anche la possibilità di sensibilizzare i partecipanti verso l’adozione, donando così una casa a tutti gli animali che, appunto, vivono in canili e strutture di volontari a loro dedicate. I fondi che saranno raccolti verranno utilizzati per acquistare nuove cucce e ripari per gli oltre venti mila trovatelli che ogni anno vengono accuditi dai volontari dell’ENPA in tutta Italia.

In questa Giornata dedicata agli Animaili, dando un piccolo contributo, sarà un’ottima occasione per supportare e dimostrare a tutte queste creature meno fortunate, che non sono sole, e che possiamo regalargli un futuro migliore con cibo, cucce e perchè no, con l’adozione potranno ricevere il calore di una famiglia e di una vera casa.