I fortunati proprietari di cani e gatti sanno bene quanto i loro animali siano legati alle proprie abitudini e quanto detestino modificarle.

Fate quindi in modo che l‘arrivo di un bebè all’interno del vostro nucleo familiare abbia il minor impatto possibile sulla quotidianità delle vostre bestiole. I pets si sentiranno “i primogeniti” e l’improvvisa proibizione d’accesso alla stanza di casa più amata, letti o divani che diventano inavvicinabili e, soprattutto, la perdita di attenzione e di coccole da parte degli adorati proprietari li getteranno in uno stato di tristezza e di confusione.
Armatevi quindi di pazienza introducendo le nuove regole con calma e serenità, evitando di punire l’animale se si ostina a ripetere comportamenti in precedenza accettati.

 

Sia per i cani sia, soprattutto, per i gatti, la culla del piccolo rappresenta un’attrazione irresistibile. Potete permettere al vostro cucciolo di entrarci: sicuramente non soffocherà il bambino con il proprio peso, ma si accoccolerà ai suoi piedi dividendo con lui la nuova tana. E’ una dimostrazione d’affetto che porta a legami di amicizia indissolubili. Se invece preferite che la culla rimanga “inviolata”, potete comunque permettere che la vostra bestiola vi curiosi dentro e vi dorma accanto.

 

Cani e gatti di casa seguiranno ogni vostro passo: consentitegli di partecipare a tutto, dalla poppata al bagnetto.
Vogliono annusare la pappa? Lasciateglielo fare ma poi allontanateli con dolcezza, facendogli capire che è destinata ad altri. Evitate categoricamente atteggiamenti impulsivi o, peggio ancora, violenti.
Non fate improvvisamente sentire indesiderati i vostri animali e affrontate ogni piccolo problema con serenità e comprensione nei confronti dei vostri pets.
Non dimenticate, infine, se dovessero permanere delle difficoltà, di rivolgervi al vostro veterinario che saprà consigliare la soluzione più adatta per risolvere ogni singolo problema.