Da qualche giorno Legambiente ha lanciato una nuova campagna a livello nazionale volta a combattere il maltrattamento degli animali: “Vengo via con te”.

 “Vengo via con te” è la nuova iniziativa promossa da Legambiente per difendere tenacemente i diritti di tutti gli animali. L’associazione mette a disposizione dei singoli cittadini una schiera di esperti del settore, avvocati e numerosi volontari per combattere attivamente i soprusi perpetrati su cani, gatti, cavalli, ovini, equini e ogni altra specie animale esistente.

La campagna è stata lanciata il 17 Gennaio ovvero il giorno in cui si festeggia Sant’Antonio Abate, protettore degli animali. L’iniziativa è stata creata per combattere in modo efficace e risolutivo chi lucra sulla pelle di cani, gatti, volatili o a discapito di tutte le alte specie esistenti.

 

Rossella Muroni, il direttore generale di Legambiente, ha illustrato ampiamente in cosa consiste la nuova campagna, grazie alla quale potranno essere i privati cittadini a segnalare all’associazione ogni tipo di abuso e maltrattamento riscontrato su tutto il territorio italiano. Alle denunce seguirà l’azione degli esperti coordinati dagli avvocati messi a disposizione gratuitamente.
L’iniziativa è stata messa a punto dopo la recente liberazione dei tremila Beagle liberati dagli stabilimenti di Green Hill: fra gli obiettivi c’è anche quello di vincere la causa in corso proprio contro il noto allevamento.
Inoltre verranno cercate soluzioni abitative per gli animali sequestrati dalle forze dell’ordine a causa dei maltrattamenti subiti.

 

Ogni atto di violenza contro gli animali verrà fatto perseguire a norma di legge.
Legambiente promuoverà a livello istituzionale la sterilizzazione felina e canina per evitare che troppi cuccioli vivano di stenti in condizioni miserevoli.
Infine la campagna in atto è volta anche ad ottenere un’anagrafe unica per tutta Italia nella quale possano essere registrati gatti, cani e cavalli.