I social network  fanno ormai parte del quotidiano di milioni di persone in tutto il mondo e sono usati per pubblicare qualsiasi tipo di contenuto, spesso anche frivolo. Ma questo non è il caso di Alex Lubow, amico e padrone di Winslow, un simpatico micio bianco e grigio di 9 mesi dagli occhi svegli e vivaci, salvato grazie al crowd founding.

 

A causa di una grave malformazione genetica al ginocchio di una delle due zampe posteriori, infatti, Winslow aveva cominciato a zoppicare visibilmente e sarebbe stato destinato ad un progressivo peggioramento della malattia fino alla totale impossibilità di camminare. L’unica soluzione possibile per risolvere il problema era, a detta del veterinario autore della diagnosi, un costoso intervento chirurgico.
Ad Alex, 22 anni, servivano 3000 dollari per poter curare il suo amico a quattro zampe, ma, come molti giovani della sua età, non ne era in possesso.
Avrebbe potuto scoraggiarsi, ma l’amore per il suo micio l’ha spinto ad ingegnarsi e a trovare una soluzione. Ha così deciso di sfruttare tutte le potenzialità di internet e dell’enorme comunità di persone che ne fanno parte. Ha acquistato per pochi soldi un buono su Groupon per un servizio fotografico dedicato a mamme e figli e si è poi fatto immortalare in alcuni scatti divertenti e coinvolgenti assieme al suo gatto.
Le fotografie sono state caricate su GoFundMe, noto sito di crowd founding, insieme ad un toccante messaggio in cui il ragazzo spiegava la situazione, ed è così partita una campagna di raccolta fondi per finanziare l’intervento del piccolo Winslow.

La risposta del popolo della rete è stata a dir poco entusiasta e, in pochi giorni, è riuscito a raccogliere 6000 dollari e a guadagnare una grande notorietà.
Winslow, con la sua irresistibile simpatia, ha conquistato tutti, tant’è che per rimanere in contatto e tenere aggiornati i generosi utenti del web, Alex ha creato una pagina Facebook dedicata su cui carica continui aggiornamenti sulle condizione di salute di questa nuova piccola star delle rete.