La loro storia è così commovente che sembra tratta direttamente da un cartone animato di Walt Disney. Stiamo parlando di Ruth e Idgie, rispettivamente un gatto e un cane legati da un’amicizia che supera ogni barriera, compresa quella razziale.

 

Entrambi di Lake Mari, località della Florida, sono stati visti per la prima volta appostati all’ingresso di una comunità per giovani. A trovarli è stato un ragazzo che li ha osservati, stupito. Data la leggendaria inimicizia tra cane e gatto, infatti, gli è parso ben strano vedere un piccolo bassotto letteralmente incollato a un gatto bianco e nero palesemente non di razza e per giunta paralizzato.

Prontamente il ragazzo ha allertato un’associazione animalista, la quale è intervenuta prelevando gli animali e portandoli rispettivamente in un gattile e in un canile. Fin qui nulla di strano, se non fosse che la bassottina ha subito mostrato chiari segni di insofferenza. Troppo eccitata, a tratti aggressiva, secondo gli operatori più esperti la cagnolina soffriva chiaramente la mancanza del suo migliore amico, il gatto Ruth. Volendo confermare tale ipotesi, gli operatori del canile hanno prelevato Idgie e l’hanno portato al canile per fargli ritrovare Ruth.

Incredibile ma vero, la bassotta si è subito calmata. Una storia a lieto fine, dunque, se non fosse che per la paresi posteriore del povero Idgie ci sono pochissime speranze di guarigione. Persino gli interventi di un’associazione animalista chiamata Tears, che decide di sperimentare su di lui una nuova cura, sono destinati a fallire.

 

A questo punto accade qualcosa che fa sperare per il meglio: una donna di nome Jaqueline Borum, titolare di un negozio di animali di Hollywood, decide di farsi carico della stramba coppia, e addirittura mette loro a disposizione un intero locale ricavato dal negozio. Oggi i due animali vivono tranquilli e beati, ed è stata la stessa Jaqueline a dare loro i nomi di Ruth e Idgie, con chiaro riferimento alle donne ribelli e anticonformiste protagoniste del film “Pomodori verdi fritti”.

I due animali si separano ogni giorno solo per poco tempo: mentre Ruth si dedica alla quotidiana toelettatura, Idgie va a fare un giretto e poi aspetta l’inseparabile amico pazientemente sulla soglia di quella che ormai è la loro casa.