Era ora che anche i nostri amici a quattro zampe entrassero a far parte della generazione 2.0, perchè, giustamente, anche loro stanno al passo coi tempi.
Stiamo parlando dell’ultimo fenomeno web, il cosíddetto “dogshaming“: letteralmente “disonorare un cane”, DOGSHAMING è un sito web dove i proprietari dei cani possono caricare le foto del prorio fido con appeso sul collo un
cartello ove viene riportata la malefatta appena compiuta.
Uploadando le immagini dei propri amici a quattro zampe intenti a compiere inconsapevolmente danni o soddisfatti della marachella appena portata a termine i padroni possono vendicarsi con divertimento del danno subito, avendo inoltre la possibilità di far conoscere a tutti il proprio cane premendo semplicemente un tasto di invio e la foto sarà visibile a tutti gli altri padroni anche essi oggetto degli “scherzetti” del proprio animale.

Se anche voi possedete un cane un po “birichino” che non vi ascolta o peggio ancora fa esattamente il contrario di quello che gli dite e non sapete piú quali misure adottare, fate diventare tutto ció una fonte di divertimento, impugnate la macchina fotografica, appendete al collo del vostro cane un cartello dove scriverete cosa ha combinato e scattate fino a trovare la foto piú divertente, lo sguardo e la situazione piú “shaming” per il vostro amico a quattro zampe. Dopo esservi divertiti con le fotografie non vi resterá che scegliere la migliore e caricarla sul sito ” http://dog-shaming.com/” descrivendo nell’apposita didascalia sottostante la situazione catturata nell’immagine.

Inoltre il sito di “dogshaming” incarna anche alcune caratteristiche proprie dei social-network, essendo possibile per gli altri iscritti commentare le foto che più preferiscono, alleviandosi magari guardando cani altrui capaci di compiere danni ben peggiori di quelli compiuti dal proprio.
Siete disperati e non sapete come sfogarvi osservando le malefatte del vostro cane? Non vi resta allora che sedervi davanti al computer e caricare in un attimo la foto che accusa il vostro caro fido che per una volta non ce la avrà vinta come sempre!