Nasce negli Stati Uniti il primo Centro di recupero per cani vittime di maltrattamenti o che hanno subito abusi, per cercare di infondere nuovamente la fiducia nell’uomo in questi amici mortificati.

Cani abbandonati, picchiati, tenuti chiusi in spazi angusti, usati nei combattimenti, oggetto di sperimentazioni: la lista di tutti gli orrori che alcuni cuccioli vivono sembra non arrestarsi mai.

Gli amici a quattro zampe hanno una loro dimensione psicologica, una loro personalità e possono quindi manifestare sofferenza psichica per le brutalità patite.

Al St. Hubert’s Animal Welfare Center di Madison, nel New Jersey, i cani che hanno subito violenze o abusi vengono rieducati alla fiducia ed al ‘perdono’. E i successi sono molti: cuccioli che non accettavano più la vicinanza dell’uomo e reagivano con la fuga o con l’aggressività, possono finalmente ritrovare la forza di lasciarsi adottare da nuove famiglie.

 

La Dog Rehab è una importante invenzione che “paradossalmente non dovrebbe esistere”, perché la sua presenza rievoca la triste realtà dei troppi cani maltrattati.